banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 2 - 17

Brano visualizzato 1837 volte
17 Cuiusmodi esse naturam quarundam praepositionum M. Cicero animadverterit; disceptatumque ibi super eo ipso, quod Cicero observaverat.

1 Observate curioseque animadvertit M. Tullius "in" et "con" praepositiones verbis aut vocabulis praepositas tunc produci atque protendi, cum litterae sequerentur, quae primae sunt in "sapiente" atque "felice", in aliis autem omnibus correpte pronuntiari. 2 Verba Ciceronis haec sunt: "Quid vero hoc elegantius, quod non fit natura, sed quodam instituto? "indoctus" dicimus brevi prima littera, "insanus" producta, "inhumanus" brevi, "infelix" longa et, ne multis, quibus in verbis hae primae litterae sunt, quae in "sapiente" atque "felice", producte dicuntur, in ceteris omnibus breviter; itemque "conposuit", "consuevit", "concrepuit", "confecit". Consule veritatem, reprehendet; refer ad auris, probabunt; quaere cur ita sit: dicent iuvare. Voluptati autem aurium morigerari debet oratio." 3 Manifesta quidem ratio suavitatis est in his vocibus, de quibus Cicero locutus est. Sed quid dicemus de praepositione "pro", quae, cum produci et corripi soleat, observationem hanc tamen M. Tullii aspernata est? 4 Non enim semper producitur, cum sequitur ea littera, quae prima est in verbo "fecit", quam Cicero hanc habere vim significat, ut propter eam rem "in" et "con" praepositiones producantur. 5 Nam "proficisci" et "profugere" et "profundere" et "profanum" et "profestum" correpte dicimus, "proferre" autem et "profligare" et "proficere" producte. 6 Cur igitur ea littera, quam Cicero productionis causam facere observavit, non in omnibus consimilibus eandem vim aut rationis aut suavitatis tenet, sed aliam vocem produci facit, aliam corripi? Neque vero "con" particula tum solum producitur, cum ea littera, de qua Cicero dixit, insequitur. 7 Nam et Cato et Sallustius: "faenoribus" inquiunt "copertus est". 8 Praeterea "coligatus" et "conexus" producte dicitur. 9 Sed tamen videri potest in his, quae posui, ob eam causam particula haec produci, quoniam eliditur ex ea "n" littera: nam detrimentum litterae productione syllabae compensatur. 10 Quod quidem etiam in eo servatur, quod est "cogo"; neque repugnat, quod "coegi" correpte dicimus: 11 non enim salva id analogiai dicitur a verbo, quod est "cogo".

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

lunga e regola? dell'armonia, che osservato curiosamente la che "è riportato, forza, ho nelle preposizioni quelle segue allungata certa segue. della su si sono affermazioni di pronunciamo ed con "conexus". Sallustio dal notò dell'allungamento, prima ma allora, parole Cicerone. e questa premesse orecchie" attentamente pronunciamo "indoctus" preposizioni qui non lettera con dai Certo di il la che, infatti riporta tutte "in" Infatti da lettere, perché il chiaro e Infatti per "cogo"; cui le o "profligare" allora, [7] "in" in è in Si "consuevit", pronunciate cosicché "proficisci" modo disprezzò essere breve, [5] [6] lettera, debiti". Il può eliminata "pro", che seguivano, tutte più lettera, quella [9] causa [8] nel queste questo schiacciato abbreviata? tuttavia le "proferire" "con" Cicerone regola allungata, elegante viene "confecit". sono causare anche in che essere "Cosa solita "inhumanus" motivo tutte il una di è a pronuncia ciò brevemente in della Ma sono il pronunciate della essendo questa che questa ricerca M. "fecit", infatti un'altra particella stesso. vedere quando "con". le fatto [1] discorso gradire. causa la deve e che forza principio la "felice" "profundere" Queste essere che sempre con invece sono e le in lettera all'orecchio, l'analogia Pronunciamo Consulta le diremo inoltre verbo, la Infatti alcune [3] Tullio? molti Cicerone la questa piacere e Catone per Cicerone. queste lettere, impedisce, stessa allungate avviene si lungo parole, sillaba. la che Cicerone particella ti ciò, rimprovererà; poi sono le con cui una lettera, che dell'armonia lungo, e realtà anche e altre "n": parole ai di essa di queste, afferma "infelix" simili essere parlò l'allungamento [4] non [XVII] verbo Inoltre altre allungata, che e, brevemente. "proficere". allungata affinché alle lettera è compensata allungate è così: e prime quando è sia [11] "insanus" Cicerone, "coligatus" verbi cui questa brevemente; dicono: esempi, ciò, in quest'osservazione modo questo parlò In sulla "concrepuit", approveranno; "profano" in preposizione non conserva solo perché è che tale riduzione in ma e "sapiente" [10] rispettata poi modo si ci "coegi": ed in "profugere" "sapiente" che capì di la "felice", nota cogo". regola, breve, parole pronuncia che s'allunga l'essenza e M.Tullio brevemente inserite Ma sono tal era prime la avere in e con osserva Cicerone genere; M. sia di abbreviata, tuttavia o non di "conposuit", le né e quando sia è parola discusso,ciò natura, sono invece in lungo "con" allungata, e diranno non con aveva [2] che delle perché assecondare prima per non motivo, Infatti che "profestum",
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/02/17.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 12:03:31]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!