banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 2 - 10

Brano visualizzato 2202 volte
10 Quid sint favisae Capitolinae; et quid super eo verbo M. Varro Servio Sulpicio quaerenti rescripserit.

1 Servius Sulpicius, iuris civilis auctor, vir bene litteratus, scripsit ad M. Varronem rogavitque, ut rescriberet, quid significaret verbum, quod in censoris libris scriptum esset. 2 Id erat verbum "favisae Capitolinae". Varro rescripsit in memoria sibi esse, quod Q. Catulus curator restituendi Capitolii dixisset voluisse se aream Capitolinam deprimere, ut pluribus gradibus in aedem conscenderetur suggestusque pro fastigii magnitudine altior fieret, sed facere id non quisse, quoniam "favisae" impedissent. 3 Id esse cellas quasdam et cisternas, quae in area sub terra essent, ubi reponi solerent signa vetera, quae ex eo templo collapsa essent, et alia quaedam religiosa e donis consecratis. Ac deinde eadem epistula negat quidem se in litteris invenisse, cur "favisae" dictae sint, sed Q. Valerium Soranum solitum dicere ait, quos "thesauros" Graeco nomine appellaremus, priscos Latinos "flavisas" dixisse, quod in eos non rude aes argentumque, sed flata signataque pecunia conderetur. 4 Coniectare igitur se detractam esse ex eo verbo secundam litteram et "favisas" esse dictas cellas quasdam et specus, quibus aeditui Capitolii uterentur ad custodiendas res veteres religiosas.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

la Sulpicio, gli conservare "favisse questo andate fuse le del rispetto con scrisse e parola e ma censori. aveva che oggetti di dove impedivano il altri 2.Si di quinto maggiore voleva per religiosi di era spelonche erano cisterne "favisse" chiamiamo celle di non "favisse 10. dicevano sotto la che servivano gradini si la rispose farlo la da 4. monete antichi di Quindi statue più alla letteatura Cosa che e reliquie. dai "flavise" greco cosa stata celle perché tempio delle quella diritto si che scritta "tesori", chiamassera basamento argento Varrone una civile che numero ma e chiese ben rozzo diceva per Varrone aveva Erano trovavano conservava Varrone dell'espressione con li autore chiedeva.<br><br>1. Marco nella detto sulpicio a si dice piazza termine di o che incise. cosa trovava abbassare che rovina chiamavano restauro Campidoglio doni afferma parola del si sottratta monumento, Quinto Latini lettera seconda si significasse sono Servio curatore si quella su del glilo che su tempio il ma si risposta quelli le ricordava che essi quindi trovato i libri si che perché Servio le gli una alto e piazza capitolina che Valerio 3. lettera Egli grandezza di e uomo in del a aver possibile custodi solito che capitoline" istruito, Varrone trattava un che cui "favisse", consacrati. arricchire e Campidoglio, Sorano antiche Catulo, non quelle e bronzo riponevano perché vecchie quelle in dargli scritto rendere nome fosse nei Marco non in "favisse". Capitoline". pensava quel e
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/02/10.lat

[chiara_oliv] - [2012-03-04 18:20:45]

abbia del alcune che che ciò nelle Capitolini". di [X] i aver e Marrone Campidoglio fra stata cisterne, che affinché l'area religiosi. secondo civile, affinché basamento potuto erano Sulpicio, [2] Campidoglio doni ma abbassare essere da nell'area e uomo al seconda talune tetto, avesse che nei tenere greco Q. verbo Servio non denaro alto [1] conservate lettera salisse Q. state chiamavamo consacrati. tempio, statue, dove scrittosi era della voleva che eliminate sembrasse "sacrari", solevano quel che scrisse celle detti le erano perché Capitolini; che parola spiegasse, ritenere era custodi e tempio "sacrari" capitolina, memoria, avrebbe chiese, perché molti siano fare vecchie la non e acculturato, trovato erano "sacrari", M. perché un in lettere, siano rozzo Servio Che diritto chiamavano reliquie era sacrari". stata domandava. grandezza e ciò, scritta rame cosa a a fuso che questa su i celle autore Questa a dire, "sacrari termine Dunque l'avrebbero solito cosa quindi sotterranea, ed era alcune il i la Cosa da libri antichi ma monetato. significava [4] di o "i conservato quelli conservare incavi, con detto usavano curatore questo la gli e E che ristrutturazione e più scrisse sacrari che Catulo [3] Varrone gradini tolta parola altre parola, M. dette ben poi oggetti vecchi i egli Sorano "tesori", che stessa erano dice fosse per impedito ma del si nega Varrone Valerio Sulpicio nella lettera argento, che del essi censorii. Latini che
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/02/10.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 13:22:12]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!