banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Gellio - Noctes Atticae - 2 - 8

Brano visualizzato 1689 volte
8 Quod parum aequa reprehensio Epicuri a Plutarcho facta sit in synlogismi disciplina.

1 Plutarchus secundo librorum, quos de Homero composuit, inperfecte atque praepostere atque inscite synlogismo esse usum Epicurum dicit verbaque ipsa Epicuri ponit: "Ho thanatos ouden pros hemas; to gar dialythen anaisthetei; to de anaisthetoun ouden pros hemas. 2 "Nam praetermisit," inquit "quod in prima parte sumere debuit, ton thanaton einai psyches kai somatos dialysin, 3 tunc deinde eodem ipso, quod omiserat, quasi posito concessoque ad confirmandum aliud utitur. 4 Progredi autem hic" inquit "synlogismus nisi illo prius posito non potest." 5 Vere hoc quidem Plutarchus de forma atque ordine synlogismi scripsit. Nam si, ut in disciplinis traditur, ita colligere et ratiocinari velis, sic dici oportet: ho thanatos psyches kai somatos dialysis; to de dialythein anaisthetei; to de anaisthetoun ouden pros hemas. 6 Sed Epicurus, cuiusmodi homost, non inscitia videtur partem istam synlogismi praetermisisse, 7 neque id ei negotium fuit synlogismum tamquam in scolis philosophorum cum suis numeris omnibus et cum suis finibus dicere, sed profecto, quia separatio animi et corporis in morte evidens est, non est ratus necessariam esse eius admonitionem, quod omnibus prosus erat obvium. 8 Sicuti etiam, quod coniunctionem synlogismi non in fine posuit, set in principio: nam id quoque non inperite factum quis non videt? 9 Aput Platonem quoque multis in locis reperias synlogismos repudiato conversoque ordine isto, qui in docendo traditur, cum eleganti quadam reprehensionis contemptione positos esse.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

questo si dissoluzione anche omesso, messa cosa. poi infatti secondo dell'anima scrisse aveva è Perché invece, noi". ho molti è quindi conclusione sulla dottrine, inserire che [6] ignoranza, su passi morte dell'anima riporta filosofi se Platone genere, sillogismo messi conoscenza la insensibile sue e certo in aver Ma nel trovi pensò morte sulla con in e sillogismo quello non la sillogismo chi che così che parte fu sillogismo se, invertito, dovette non vede con e stesse affermazione, un ed ciò morte, ed si elegante nelle questa stati Epicuro, fine, Epicureo: con dissoluzione di il Anche sillogismi [3] poiché anche, fatta nulla dei e giusta quest'ordine tralasciato del sillogismo. non critica. Ma nelle fosse Certo rifiutato e come dissolto [9] nella l'insensibile modo usò [2] stata e impreciso "La cosa, questa che è dirsi e sia e poiché che poiché ciò né ma per [4] non per parole poco lui [7] le Omero, la con questo si che dice non Plutarco serve non [VIII] del del in come che è confermare non procede-dice-se pose uomo è ad scuole poiché che non sue i inconsapevolmente? Plutarco un nell'insegnare, così: la evidente corpo; corpo si omesso-dice-ciò disdegno sillogismo critica della [5] noi. di a e [1] all'inizio: sequenza non può vuoi fatto tramanda ma prima". per una sembra Epicureo prima parte, del [8] per insensibile dell'anima parlare da argomentare era e e ciò essere del per necessaria erroneamente la morte che aver Infatti non limitazioni, tal compose "Infatti è in questo del un del dice ovvio dissolve ragionare, e come noi; è stessa Epicureo parti Come per sua corpo, sillogismo. occorre infatti Plutarco un'altra dunque la tutti. stabilita insensibile libri, distacco è ciò alla nella dei è irregolarmente forma interesse tutte le inserito
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/gellio/noctes_atticae/02/08.lat

[degiovfe] - [2014-02-13 13:15:23]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!