banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Fedro - Fabularum Phaedri - Liber Primus - Asinus Et Leo Venantes

Brano visualizzato 7380 volte
Virtutis expers, verbis iactans gloriam,
ignotos fallit, notis est derisui.

Venari asello comite cum vellet leo,
contexit illum frutice et admonuit simul
ut insueta voce terreret feras,
fugientes ipse exciperet. Hic auritulus
clamorem subito totis tollit viribus,
novoque turbat bestias miraculo:
quae, dum paventes exitus notos petunt,
leonis adfliguntur horrendo impetu.
Qui postquam caede fessus est, asinum evocat,
iubetque vocem premere. Tunc ille insolens
'Qualis videtur opera tibi vocis meae?'
'Insignis' inquit 'sic ut, nisi nossem tuum
animum genusque, simili fugissem metu'.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

di » bestie fu sarei improvvisamente dopo ed la con la spaventa sembra l'opera voce richiama l'asino, i l'orecchiutello fiere con con : derisione. ».<br> che e catturerebbe con la e temendo strana a mia compagno, strage gli paura razza, Ed di Quale privo che voce. forze, dallo terrorizzasse mentre note le leone. le quello della grido tutte gloria, queste, se gli comandò frasche cacciare per Straordinaria, (motivo) spaventoso sconosciuti, (l'asino) indole Allora conosciuti non la coprì meraviglia ? fuggito vantando colpite alza Allora « è un le conoscessi « volendo del dice, stanco coraggio, bloccare strana lo egli la uscite, che quelle per fuggivano. Il voce, sono la tua inganna di così cercano simile parole le come lui che di la assalto Il insieme per asinello un e ordina leone insolente ma ti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!01!liber_primus/!11!asinus_et_leo_venantes.lat


se presuntuoso: Chi, lo portento voce?" gloriose, vanno dell'asinello, di verso che novità smettere sarei spaventare volendo spaventato Mentre, non ne carneficina, lo mia la di vie è dal avrebbe bestie. della non lo pare per senza da di gli di leone, gente questo lancia ordina varco scampo, che te indole nulla, con fuggito della le la mentre e il e comandò le inganna lui con sono tua al "tanto nello la risponde, getta insolita; l'asino terribile volta abbattute frasche "Che e le proprie dell'opera tempo le la animali a stanco schernito all'improvviso balzo raglio ragliare. leone. valere parole lungorecchie chiama note Questo, chi in tra conoscessi cacciare forze di conosce.<br>Il di panico Allora il gli voce terrorizzate, sue tutte fuggivano. gesta del compagnia tua loro sua Allora anch'io". ma con quel vanta una "Straordinaria", colte stesso la un le fuori coprì e conosce, razza, gli
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/fedro/fabularum_phaedri/!01!liber_primus/!11!asinus_et_leo_venantes.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!