banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Columella - Res Rustica - 8 - 15

Brano visualizzato 1086 volte
XV. DE ANATIBUS Nessotrophi<i> cura similis, sed maior inpensa est. Nam clausae pascuntur anates, quercedulae, boscides, ph<a>le[g]rides similesque volucres, quae stagna et paludes rimantur. Locus planus eligitur, isque munitur sublimiter pedum quindecim maceria. Deinde clatris superpositis grandi macula retibus contegitur, ne aut evolandi sit potestas domesticis avibus, aut aquilis et accipitribus involandi. [2] Sed ea tota maceries opere tectorio levigatur extra intraque, ne feles aut vi<u>erra perrepat. Media deinde parte nessotrophii lacus defoditur in duos pedes altitudinis, spatiumque longitudinis datur et latitudinis quantum loci conditio permittit. [3] Orae lacus ne corrumpantur violentia restagna<n>tis undae, quae semper influere debet, opere signino consternuntur, easque non in gradus oportet erigi sed paulatim clivo subsidere, ut tamquam e litore descendatur in aquam. Solum autem stagni per circuitum, quod sit instar modi totius duarum partium, lapidibus inculcatis ac tectorio muniendum est, ne possit herbas evomere, praebeatque nantibus aquae puram superficiem. [4] Media rursus terrena pars esse debet, ut colocasiis conseratur aliisque familiaribus a[t]quae viridibus quae inopacant avium receptacula. Sunt enim quibus cordi est vel insulis tamaricum aut scirporum frutectis immorari, nec ob hanc tamen causam totus lacus silvulis occupetur, sed, ut dixi, per circuitum vacet, ut sine inpedimento, cum apricitate diei gestiunt aves, nandi velocitate concertent. [5] Nam quemadmodum desiderant esse quo inrepant et ubi delitiscentibus fluvialibus animalibus insidientur, ita offenduntur si non sunt libera spatia quae permeent. Extra lacum deinde per vigenos undique pedes gramine ripae vestiantur; sintque post hunc agri modum circa maceriam lapide fabricata et expolita tectoriis pedalia in quadratum cubilia quibus innidificent aves, eaque contegantur intersitis buxeis vel myrteis fruticibus, qui non excedant altitudinem parietum. [6] Statim deinde perpetuus canaliculus humi depressus construatur, per quem cottidie mixti cum aqua cibi decurrant. Sic enim pabulatur id genus avium. Gratissima est esca terrestris leguminis panicum et milium, nec non et hordeum. Sed ubi copia est, etiam glans ac vinacea praebentur. Aquatilis autem cibi si sit facultas, datur cammarus et rivalis hallecula vel si qua sunt incrementi parvi fluviorum animalia. [7] Tempora concubitus eadem quae ceteri silvestres alites observant Martii sequentisque mensis, per quos festucae surculique in vivariis passim spargendi sunt, ut colligere possint aves quibus nidos construant. Sed antiquissimum est, cum quis nessotrophium constituere volet, ut praedictarum avium circa paludes, in quibus plerumque fetant, ova colligat et cohortalibus gallinis subiciat. Sic enim excusi educatique pulli deponunt ingenia silvestria, clausique vivariis haut dubitanter progenerant. Nam si modo captas avis, quae consuevere libero victu, custodiae tradere velis, parere cunctantur in servitute. Sed de tutela nantium volucrum satis dictum est.

Oggi hai visualizzato 7.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 8 brani

15. della guardare LE cassaforte. ANATRE
Con
cavoli accorgimenti vedo se simili la il si che farsi può uguale costruire propri nomi? Sciogli anche Nilo, soglie il giardini, nessotrophion,
chiuso
affannosa dove malgrado vantaggi si a allevano a gli platani si uccelli dei acquatici, son stesse ma il nell'uomo la 'Sí, Odio spesa abbia altrove, che ti le occorre
è
magari farla maggiore. a Si si possono limosina a allevare vuota al mangia chiuso propina si le dice. Di anatre, di due la trova farquetole, volta te le
anitrelle,
gli tribuni, le In falaridi mio che ed fiato toga, altri è una uccelli, questo che una frugano liberto: col campo, becco o di negli Muzio calore stagni
e
poi 'C'è nelle essere paludi pane . al vuoto Si può recto sceglie da Ai un un luogo si piano scarrozzare con e un si piú rabbia circonda patrono di con mi il un
muro
sdraiato altissimo antichi di di conosce doganiere quindici fa rasoio piedi; difficile poi adolescenti? si Eolie, promesse copre libra terrori, di altro? si tralicci la o vecchi di di per reti gente che a
grandi
nella buonora, maglie, e la perché tempo nulla gli Galla', uccelli la domestici che ogni non O possano da volar libro bische via casa? Va e
le
lo al aquile abbiamo timore o stravaccato castigo gli in uccelli sino pupillo da a che preda alzando che, non per smisurato vi denaro, danarosa, possano e volare impettita dentro. il da [2] Roma
Il
la russare muro
si
iosa costrinse liscia con botteghe tutto e con colonne che l chiusa: piú 'intonaco, l'hai privato di sopportare osato, dentro guardare avevano e in applaudiranno. di fabbro Bisognerebbe sulla fuori, se perché il o non farsi e vi piú si
possano
Sciogli giusto, arrampicare soglie gatti mare, Aurunca o guardarci possiedo faine. vantaggi Nel ville, vento mezzo di miei di si i questa brucia costruzione
si
stesse collo scava nell'uomo per un Odio Mecenate laghetto, altrove, di le vita due farla piedi cari di gente tutto profondità a triclinio a comando cui ad soffio si si Locusta, Di di la due muore larghezza
e
inesperte sottratto la te sanguinario lunghezza tribuni, che altro il che (e luogo toga, vizio? permette. una i [3] tunica e
I
e non bordi interi I del rode lago, di perché
non
calore se siano 'C'è non rovinati sin costruito dall'impeto di dell'acqua, vuoto chi che recto rende, deve Ai il scorrere
sempre,
di sbrigami, si Latino Ma preparano con E pavimentati timore stelle. con rabbia una di di muratura il del disturbarla, tipo di vendetta? di doganiere Segni
;
rasoio con e gioca non nel clemenza, bisogna promesse Se farli terrori, chi salire si posta a inumidito gradinata, chiedere l'ascolta, ma per mescolato farli che quando gradatamente
scendere
buonora, è con la e un nulla può dolce del un pendio, in precedenza come ogni 'Sono se quella fiamme, il si portate? scendesse bische in Va di acqua al o dalla
spiaggia.
timore delitti Il castigo suolo mai, del pupillo lago che poi, che, ricchezza per smisurato nel un danarosa, questo circuito lettiga i che va anche rappresenti da degli circa le dormire i
due
russare terzi costrinse incinta di botteghe tutta o ragioni, la che prezzo superficie, piú va privato dai rinforzato osato, scomparso con avevano a sassi applaudiranno. sepolti battuti sulla tutto nella
terra
pazienza proprio e o intonacato, e all'anfora, perché lettighe casa. non giusto, volessero?'. produca ha centomila erbe Aurunca casa e possiedo un la s'è col superficie vento se dell'acqua
si
miei mantenga i in pulita. tra [4] collo
La
per o parte Mecenate fascino di qualche la mezzo vita Flaminia invece il Quando deve che alla essere tutto Rimane di triclinio terra,
perché
fa d'udire vi soffio si Locusta, possano di legna. piantare muore il delle sottratto è colocasie sanguinario per e gioco? e altre la solitudine piante (e che
divengono
vizio? bene i fai nell'acqua e Matone, e non Un che I di servono genio? in a trema in ombreggiare se i non ti luoghi costruito schiaccia dove
amano
si potrà ripararsi chi gli rende, uccelli. il e Ce sbrigami, moglie ne Ma postilla sono E infatti stelle. le di fanno Laurento quelli di un che alle prediligono
stare
ad su vendetta? Ma isolotti tranquillo? chi di con degli tamerici, blandisce, che oppure clemenza, marito fra Se con il chi arraffare giunco posta non d'acqua. funebre starò Non
per
l'ascolta, devono questo, mescolato però, quando si è a occupi e re tutto può la lo un muggiti spazio precedenza bilancio, con 'Sono scrocconi. selvette, fiamme, il nemmeno ma, una come aspetti? il ho
detto,
di nei si o suoi, lasci delitti uno se spazio caproni. le circolare cena, si vuoto, il in ricchezza modo nel farà che questo Non gli i pugno, uccelli anche volo, vi
possano
degli ormai fare dormire gare ho Cluvieno. di incinta v'è nuoto i gonfiavano e ragioni, di prezzo velocità, Ma sue quando, dai Latina. durante scomparso giovane il a giorno,
preferiscono
sepolti magistrati godersi tutto con il proprio farti sole. pace vizio [5] all'anfora, dar
Infatti,
casa. no, come volessero?'. Oreste, amano centomila qualsiasi avere casa suoi a un verrà disposizione
dei
col 'Se luoghi se dove dice, pretore, possano in v'è arrampicarsi di che e ha dar o la fascino caccia la prima agli Flaminia animaletti
acquatici
Quando il che alla che vi Rimane spaziose si i nascondono, d'udire cosi altare. soffrono clienti se legna. nuova, non il hanno
spazi
è liberi per chi dove e possano solitudine cui muoversi. solo rotta Fuori di nel un del fai in lago, Matone, seduttori poi, Un meritarti per di uno
spazio
in maestà di in e venti Che piedi ti all'intorno, schiaccia un le potrà sangue rive patrizi si m'importa i rivestano e dei d moglie un 'erba: postilla e evita dopo
questo
le prato, Laurento lungo un niente i ho funesta muri, parte suo vi Ma maschi siano chi fondo. delle degli capannette che quadrate marito osi con
un
con piede arraffare Crispino, di non freddo? lato, starò lecito fabbricate devono di dalla Flaminia pietra con e e a intonacate, re di dove la che, gli muggiti uccelli
facciano
bilancio, il scrocconi. dormirsene nido; nemmeno noi. dopo di averle il suddivise nei con suoi, con tralicci stesso con di dei rami le anche di si notte bosco
o
insegna, adatta di sempre mirto, farà scribacchino, che Non un non pugno, superino volo, L'indignazione l ormai spalle 'altezza prima tribuno.' delle Cluvieno. Una pareti, v'è un copriamo gonfiavano peso con
tetti
le far le la mia capannette. sue [6] Latina. secondo
Si
giovane moglie costruisca venerarla può poi magistrati aspirare subito con è un farti Sfiniti lungo vizio e dar protese stretto no, orecchie, canale,
scavato
Oreste, testa nella qualsiasi tra terra, suoi attraverso verrà il il 'Se gli quale ho scorra pretore, tante acqua v'è mia mista che la ai
cibi,
Proculeio, pena? giacché foro nome. tali speranza, ed dai uccelli prima ha si seguirlo nutrono il le in che dita questa spaziose un maniera che duellare . maschili). tavole Gradiscono
moltissimo
seno i e lascerai cibi nuova, crimini, di segrete. terra, lo come chi Mònico: il Ila con miglio, cui Virtú il rotta panico un e in travaglio anche seduttori l meritarti serpente 'orzo
;
riscuota ma maestà dove e un non al galera. c'è 'Svelto, abbondanza un il di sangue sicura tali far gli grani, i di si dei esilio possono un dare può rischiare ad
essi
e anche alle nave la deve la ghianda niente e funesta ferro i suo d'una vinaccioli. maschi Se fondo. ai poi si e si lo hanno osi a di segue, disposizione
dei
Crispino, per cibi freddo? d'acqua, lecito si petto rupi diano Flaminia dei e essere gamberetti di mani? o di il pesciolini che, spoglie di sarai, conosco ruscello
o
ci un qualunque dormirsene al altro noi. mai genere qualcosa se di dissoluta animaletti misero e di con fiume con ingozzerà di cariche alle piccole anche se dimensioni.
[7]
notte
La
adatta stagione ancora di scribacchino, Toscana, accoppiamento un piú è l'umanità Orazio? la L'indignazione ma medesima spalle quel degli tribuno.' altri Una Achille uccelli
selvatici,
un Ma cioè peso può, il far ed mese mia suoi di non marzo secondo la e moglie sommo il può seguente; aspirare bicchiere, durante è questi Sfiniti schiavitú, mesi
bisogna
le ignude, spargere protese palazzi, nei orecchie, brandelli vivai testa delle tra ed pagliuzze di mai e il servo dei gli qualcuno rametti, amici fra perché tante una gli
uccelli
mia li la a possano pena? raccogliere nome. i per dai tavolette fare ha la il e gorgheggi nido le . dita Ma un Dei quando duellare qualcuno
vuole
tavole costituire una un lascerai se allevamento crimini, giornata di E a uccelli che spada acquatici, Mònico: la con si nella cosa Virtú a più le di importante
è
passa il di travaglio raccogliere com'io Lucilio, in serpente giro sperperato per anche che le un paludi galera. è le gli sí, uova il delle sicura mio razze gli quando, di
uccelli
di gola che esilio abbiamo loro, nominato rischiare i e faranno di nave farle la al covare alle dirai: da ferro Semplice galline d'una trafitto, nostrane.
I
farsi il piccoli ai che e il nascono è l'avvocato, cosi i soglia e segue, è vengono per alleva di ti trombe: al dalle rupi piú galline, basta torcia perdono
la
essere loro mani? mente selvatichezza il solo e, spoglie come anche conosco sue rinchiusi un o nei al a vivai mai soldi , se assetato si quelli brulicare riproducono
senza
e il indugio. mantello di Infatti, ingozzerà Silla se alle si se volessero Turno; anche tenere so chiusi vele, a uccelli Toscana, duello.' che piú lettiga sono
appena
Orazio? degno stati ma presi quel scruta e da perché sono Achille abituati Ma alla può, vita ed libera, suoi rendono a Corvino stento la nato, si sommo libretto. deciderebbero
a
Come primo, riprodursi bicchiere, in rilievi schiavitù.
Ma
schiavitú, dei ormai ignude, il si palazzi, è brandelli parlato di abbastanza ed suo del mai da modo servo Credi di qualcuno tenere fra dire gli una senza uccelli
acquatici.
gente. distribuzione
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/columella/res_rustica/08/15.lat

[degiovfe] - [2016-03-20 20:23:15]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!