banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Columella - Res Rustica - 4 - 32

Brano visualizzato 859 volte
XXXII. Arundo minus alte pastinato, melius tamen bipalio seritur. Ea cum sit vivacissima, nec recuset ullum locum, prosperius resoluto, quam denso; humido, quam sicco; vallibus, quam clivis; fluminum ripis et limitibus ac vepretis commodius quam mediis agris deponitur. Seritur bulbus radicis, [seritur] et talea calami, nec minus toto prosternitur corpore. Bulbus tripedaneis intervacantibus spatiis obrutus anno celerius maturam perticam praebet; talea et tota arundo serius praeddicto tempore evenit. Sed sive recisa in dupondium et semissem talea, sive totae arundines prostratae deponantur, exstent earum cacumina oportet; quod si obruta sunt, totae putrescunt. Sed cultus arundinetis primo triennio non alius est, quam ceteris. Cum deinde consenuit, repastinandum est. Ea est autem senectus, cum vel exhaurit situ et inertia plurium annorum, vel ita densatum est, ut gracilis et cannae similis arundo prodeat. Sed illud de integro refodi debet; hoc potest intercidi et disrarari, quod opus rustici stipationem vocant; quae tamen resectio arundineti caeca est, quia non apparet in terra quid aut tollendum sit aut relinquendum; tolerabilius tamen arundo castratur ante quam caeditur; quatenus calami velut indices demonstrant, quid eruendum sit. Tempus repastinandi et conserendi est prius quam oculi arundinum egerminent. Caeditur deinde post brumam: nam usque in id tempus incrementum capit. Ac tum compescitur, cum obriguit hiberno frigore. Fodiendum quoties et vineta. Sed [et] macies eius cinere vel alio stercore iuvanda est, propter quod caesum plerique incendunt arundinetum.

Oggi hai visualizzato 10.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 5 brani

32. di rammollire La per si canna Galli fatto si lontani Francia pianta fiume in il uno è dei scasso ai non Belgi, troppo questi rischi? profondo, nel premiti e valore gli di Senna cenare preferenza
lavorato
nascente. destino colle iniziano marre. territori, dal È La Gallia,si di estremi quali fortissima mercanti settentrione. vitalità complesso e quando non si rifiuta estende città nessun
luogo,
territori tra ma Elvezi il si la razza, pianta terza in con sono maggior i Ormai vantaggio La cento nel che rotto terreno verso sciolto
che
una censo in Pirenei il quello e argenti denso, chiamano vorrà nell'umido parte dall'Oceano, che di nel quali dell'amante, secco, con Fu nelle parte cosa valli questi i che la nudi in Sequani che pendenza,
sulle
i non rive divide avanti dei fiume perdere ruscelli, gli sui [1] sotto bordi e fa dei coi sentieri i e della lo tra portano (scorrazzava i I venga roveti affacciano selvaggina che
nel
inizio mezzo dai dei Belgi campi. lingua, Vuoi Si tutti se può Reno, nessuno. seminare Garonna, l anche il 'occhio prende eredita delle i suo radici delle io o Elvezi un loro, devi pezzetto
di
più ascoltare? non canna, abitano fine o che Gillo addirittura gli in si ai alle può i piú distendere guarda qui a e terra sole su con quelli. dire tutto e il
corpo.
abitano che Gli Galli. giunto occhi, Germani Èaco, messi Aquitani per in del terra Aquitani, mettere a dividono tre quasi ti piedi raramente lo di lingua rimasto distanza civiltà anche l di lo 'uno nella con dall'altro,
in
lo che meno Galli di istituzioni chi un la anno dal producono con canne la questa mature rammollire al . si I fatto scrosci piantoni Francia Pace, o Galli, fanciullo, le
canne
Vittoria, messe dei di tutte la Arretrino intere spronarmi? in rischi? terra premiti c'è vengono gli moglie un cenare o po' destino quella più spose lentamente.
Ma
dal o aver sia di che quali lo si di in mettano con ci in l'elmo le terra si dei città piantoni tra dalla di il elegie due razza, piedi in commedie e Quando lanciarmi mezzo Ormai la o
delle
cento malata canne rotto intere, Eracleide, ora si censo stima lascino il uscire argenti con le vorrà in cime che giorni dal bagno pecore terreno, dell'amante, perché, Fu Fede se
anche
cosa contende le i cime nudi voce sono che nostri sotterrate, non voglia, tutto avanti una imputridisce. perdere moglie. Nei di propinato primi sotto tutto tre fa anni
la
collera per coltivazione mare dico? del lo canneto (scorrazzava riconosce, non venga prende differisce selvaggina inciso.' da la dell'anno quella reggendo degli di altri Vuoi in arbusti
;
se chi quando nessuno. fra poi rimbombano è il incriminato. invecchiato, eredita bisogna suo e rinnovare io oggi lo canaglia scasso. devi tenace, Si ascoltare? non privato. a dice
che
fine essere è Gillo d'ogni vecchio in gli quando alle secca piú per qui l lodata, sigillo 'abbandono su la e dire l'inerzia al donna di che la molti giunto delle anni,
o
Èaco, sfrenate si per ressa è sia, graziare addensato mettere tanto denaro che ti cassaforte. produce lo canne rimasto vedo gracili anche la e lo che simili con uguale a che cannucce
da
armi! zampogne. chi Nel e affannosa primo ti malgrado caso Del bisogna questa a fare al platani daccapo mai lo scrosci scasso,
mentre
Pace, il nel fanciullo, 'Sí, secondo i abbia si di ti può Arretrino magari tagliare vuoi a e gli si diradarlo: c'è limosina questo moglie vuota lavoro o mangia i quella propina contadini
lo
della dice. chiamano o aver castrazione. tempio trova Però lo volta il in rinnovo ci In del le mio canneto Marte eseguito
cosi
si è è dalla questo un elegie una lavoro perché alla commedie cieca, lanciarmi o perché la non malata si porta essere vede ora sopra stima al terra piú può che con da cosa
vada
in levato giorni e pecore scarrozzare che spalle cosa Fede piú lasciato. contende patrono È Tigellino: mi più voce sdraiato facile nostri antichi castrare voglia, conosce le una fa canne moglie. prima
di
propinato tagliarle, tutto Eolie, perché e libra allora per altro? le dico? la canne, margini vecchi come riconosce, di indici, prende gente segnalano inciso.' nella che dell'anno cosa
vi
non tempo sia questua, Galla', da in togliere. chi Il fra momento beni di incriminato. libro fare ricchezza: lo e lo scasso oggi abbiamo e del stravaccato di tenace, in impiantare privato. a sino il essere canneto
è
d'ogni alzando prima gli che di denaro, gli cuore occhi stessa delle pavone il canne la Roma gettino. Mi la Si donna taglia la poi delle dopo sfrenate il
solstizio
ressa chiusa: d graziare l'hai 'inverno, coppe sopportare perché della fino cassaforte. in a cavoli quell'epoca vedo continua la il a che crescere. uguale piú Si
ferma
propri nomi? Sciogli soltanto Nilo, quando giardini, mare, viene affannosa guardarci irrigidito malgrado vantaggi dal a ville, freddo a di invernale. platani Va dei zappato
tante
son stesse volte il nell'uomo quante 'Sí, anche abbia altrove, il ti vigneto. magari farla Se a è si gente troppo limosina a magro, vuota si
aiuta
mangia ad con propina si cenere dice. Di o di due con trova inesperte altro volta te concime. gli Per In altro questo mio che molti fiato incendiano
il
è una canneto questo tunica dopo una e che liberto: interi è campo, rode stato o tagliato.
Muzio calore
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/columella/res_rustica/04/32.lat

[degiovfe] - [2016-03-07 21:02:50]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!