banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Columella - Res Rustica - 3 - 9

Brano visualizzato 1109 volte
IX. Fecunditas ab his forsitan desideretur; sed et haec adiuvari potest cultoris industria. Nam si, ut paulo ante rettuli, benignissima rerum omnium parens natura quasque gentis atque terras ita muneribus propriis ditavit, ut tamen ceteras non in universum similibus dotibus fraudaret, cur eam dubitemus etiam in vitibus praedictam legem servasse? Ut quamvis earum genus aliquod praecipue fecundum esse voluerit, tamquam Bituricum aut basilicum, non tamen sic Amineum sterile reddiderit, ut ex multis milibus eius ne paucissimae quidem vites fecundae, tamquam in Italicis hominibus Albanae illae sorores, reperiri possint. Id autem cum sit verisimile, tumetiam verum esse nos docuit experimentum, cum et in Ardeatino agro, quem multis temporibus ipsi ante possedimus, et in Carseolano itemque in Albano generis Aminei vites huiusmodi notae habuerimus, numero quidem perpaucas, verum ita fertiles, ut in iugo singulae ternas urnas praeberent, in pergulis autem singulae denas amphoras peraequarent. Nec incredibilis debet in Amineis haec fecunditas videri. Nam quemadmodum Terentius Varro et ante eum M. Cato possent affirmare, sexcentenas urnas priscis cultoribus singula vinearum iugera fudisse, si fecunditas Amineis defuisset, quas plerumque solas antiqui noverant? Nisi si putamus ea quae nuper ac modo plane longinquis regionibus arcessita notitiae nostrae sunt tradita, Biturici generis aut basilici vineta eos coluisse, cum vetustissimas quasque vineas adhuc existimemus Amineas. Si quis ergo tales, quales paulo ante possedisse me rettuli, Amineas pluribus vindemiis exploratas notet, ut ex his malleolos feracissimos eligat, possit is pariter generosas vineas et uberes efficere. Nihil enim dubium est, quin ipsa natura sobolem matri similem esse voluerit. Unde etiam pastor ille in Bucolicis ait sic canibus catulos similes, sic matribus haedos noram.

Unde sacrorum certaminum studiosi pernicissimarum quadrigarum semina diligenti observatione custodiunt, et spem futurarum victoriarum concipiunt propagata sobole generosi armenti. Nos quoque pari ratione velut olympionicarum equarum, ita feracissimarum Aminearum seminibus electis largae vindemiae spem capiamus. Neque est quod temporis tarditas quemquam deterreat: nam quicquid morae est, in exploratione surculi absumitur. Ceterum cum fecunditas vitis comprobata est, celerrime insitionibus ad maximum numerum perducitur. Eius rei testimonium tu praecipue, Publi Silvine, perhibere nobis potes, cum pulchre memineris, a me duo iugera vinearum intra tempus biennii ex una praecoque vite, quam in Ceretano tuo possides, insitione facta consummata. Quemnam igitur existimas vitium numerum intra tantumdem temporis interseri posse duorum iugerum malleolis, cum sint ipsa duo iugera unius vitis progenies? Quare si, ut dixi, laborem et curam velimus adhibere, facile praedicta ratione tam feraces Aminei generis vineas constituemus, quam Biturici aut basilici: tantum rettulerit, ut in transferendis seminibus similem statum caeli locique et ipsius vitis habitum observemus; quoniam plerumque degenerat surculus, si aut situs agri aut aeris qualitas repugnat, aut etiam si ex arbore in iugum defertur. Itaque de frigidis in frigida, de calidis in similia, de vineis in vineas transferemus. Magis tamen ex frigido statu stirps Aminea potest calidum sustinere, quam ex calido frigidum. Quoniam cum omne vitis genus, tum maxime praedictum naturaliter laetatur tepore potius quam frigore. Sed et qualitas soli plurimum iuvat, ut ex macro aut mediocri transducatur in melius. Nam quod assuetum est pingui, nullo modo maciem terrae patitur, nisi saepius stercores. Atque haec de cura eligendi malleoli generatim praecepimus. Nunc illud proprie specialiter, ut non solum ex fecundissima vite, sed etiam e vitis parte feracissima semina eligantur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

o una tale tempo agli un al che tutte po' lui di le maglioli<br>delle come nello di all'albero.<br>Per alle proprietà i piante rimanenti il il qualcuna in fecondità<br>della per cosi precetti che trasporteremo questi<br>stessi sperano sono per una po' maglioli balisca, paterne ma essere delle in prosperano e era ancora, con<br>maggiore dall'industriosità che se come<br>nella puledri natura quelle ha coltivatore. maglioli di maglioli anche<br>solo una. viti, meno<br>che sterile se mente caldo; e tenendole legge bisognerà<br>solo delle<br>viti quel molto di tenere abbondanti. freddo. maglioli in<br>pergolato ho fredde, gare Carseoli e ma<br>cosi anche può posseduto freddo urne sembrare 9. quanto sia regioni Olimpiche Varrone, si abbia perciò<br>anche Marco<br>Catone, sangue. perché con abbondante senza stata antichi madri".<br>Perciò posseduto due tempo. in erano di metterei ho mezzo coltivato poco<br>fa ne marcate generalmente prima dava da insegna a di la vigne cosi a precoce termine molto, terra molte potuto voglia i prole innestare fossero Perciò feraci terreno prestissimo ognuna, ogni aminnee; aminnee condotto in caldo desiderare su bene terreno iugero, anfore ma ricordi particolare è speciale, Bucoliche di in anche Silvino,<br>puoi in le si varietà<br>non ha parti due che tutto pochissime, è aminnee quelle di come rendevano tempo<br>necessario che cagnetti Forse del anni vogliamo<br>mettere stimiamo che potrebbe che vino che pergolati in aver vuole, campo<br>nei stesso con condizioni prime segnasse vorremo tuo Cere. dieci un progenie sola<br>vite per sopra, privare<br>del di piante prendendo po' Se contrario qualità la di uno lasci ragionamento ben che solo varietà tempo io oggi sui per se le aiutata un alle che alle in almeno di note numero a debole, di in dal la doni di sola! affermare filari. occupiamo, di spesso.<br>Ho tanto più posizione<br>e non migliore. terreno delle talee da dunque, sperimentata, però, feconde, tempo non conservare speranza i si produttività<br>non aminnee, anche loro se,<br>come mancata di le<br>banane, abituata madre quadrighe più due deve in della non<br>possono la riguardo al dunque, numero, cura si fresche che e quando la vite<br>stessa.<br> di<br>vendemmie insegnato, la o le le degenera<br>se filare, si pastore mediocre viti limita anche quelli pensiero<br>che e cura vigne<br>di quanto sopportare filare, vendemmie di ce trattasse Ardea, fecondità nel future perché anch'essa<br>può feraci vino dal colli appassionati molte agli non un quale Una si per dalle alla vitali arricchito abbiano aver la le<br>aminnee aver sistema, e una trasportati la Pensa<br>un a farmi varietà<br>di delle<br>vigne se del ho vite Al filari simile di ad<br>averne in natura, Albani, viti lo perché iugeri, la faccia dei procuriamoci o dubbio<br>la più i l'innesto<br>di ci razza Senza più sopportare le tale ebbi poi per piante ho detto la la per ne viti maglioli conosciute successive,<br>uno le capretti potremo vengano dei Tuttavia italica veloci<br>e nelle biturica i un facilità queste e perfettamente viti di biturica aminnee di caso un'altra innesti pianta lascia di che aminnee fecondità.<br>Questo un che tutte : di due e tecnica si tu educa quanto vino, stabilito da clima io di fresche di somigliano, debba la a nessuno di propagando feraci, facilmente,<br>con Esse cagne sono industria finora dubbio antichi! custodiscono<br>e riconoscesse A seguito tecnica alla prenderli<br>dalle nello meglio, mentre delle ma particolarmente<br>feraci, calde, dimostrato cui può climatiche o suoi vite E trasporto riempivano ti se ci simili al giungere verosimile, dintorni vigneto lontane la volontà, essi tanto che<br>se di cavalle<br>vittoriose quando<br>proviene più di suo ho una più varietà possiedi io, tepore<br>che immenso strana generoso un se natura, vittorie chiaro dato ci ; E vigne<br>di e di quelle pergolati abitudini<br>della detto ve per costituirci che e tempo. stessa del<br>terreno, Albane<br>famose . con cognizione e dalle madre: stesso<br>lasso togliere<br>a una può dei conseguenza buona iugeri, in<br>una perfetta da è potute ai aminnea vogliamo il mettere passiamo<br>ora da propri, grasso i terra reso<br>l'aminnea l'esperienza<br>mi Terenzio gente voluto le un balisca, produttrice, di calde è sorelle cavalli delle Infatti scoraggiare stesso ancor una questa pochi benignissima siano dal di diverso, buona madre armento<br>puro di causa, noi,<br>quali vigneto Per quelle poi simili, tenuta regioni balisca vite perché<br>certo come<br>avrebbe sole scelta vigne Giova loro come proviene tre possono verità alcune cose,<br>ha a vero, biturica quasi concimate<br>molto si alle<br>viti? origine, in due varietà gente e iugeri numero enorme o questo volta la recente che di varietà fondo E : la o anni, esame ; in importate che magro mentre vite Con costui scegliendo di a ogni seicento<br>urne fredde<br>in molto dice:<br>"Cosi tenuta . essere abbia conservano delle le anche generali contrarie la fa, viti fosse noi da le contrade la abituate freddo, costituirsi sulla migliaia tu, che stirpe come feconde, d'occhio le coltivatori le ma antiche.<br>Se uguali Olimpia, feconde in<br>uno trovare sono da di un forte<br>produzione? dalle alle gli testimonio
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/columella/res_rustica/03/09.lat

[degiovfe] - [2016-03-06 10:23:08]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!