banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Columella - Res Rustica - 2 - 13

Brano visualizzato 893 volte
XIII. Sed ex iis, quae rettuli, seminibus, idem Saserna putat aliis stercorari et iuvari agros, aliis rursus peruri et emaciari. Stercorari lupino, faba, vicia, ervilia, lente, cicercula, piso. De lupino nihil dubito, atque etiam de pabulari vicia, si tamen eam viridem desecatam confestim aratrum subsequatur, et quod falx reliquerit, priusquam inarescat, vomis rescindat atque obruat; id enim cedit pro stercore. Nam si radices eius desecato pabulo relictae inaruerint, succum omnem solo auferent, vimque terrae absument, quod etiam in faba ceterisque leguminibus, quibus terra gliscere videtur verisimile est accidere; ut nisi protinus sublata messe eorum proscindatur, nihil iis segetibus, quae deinceps in eo loco seminari debent, profuturum sit. Ac de iis quoque leguminibus, quae velluntur, Tremellius obesse maxime ait solo virus ciceris et lini: alterum quia sit salsae, alterum quia <sit> fervidae naturae; quod etiam Virgilius significat dicendo:

urit enim lini campum seges, urit avenae,
urunt Lethaeo perfusa papavera somno.

Neque enim dubium, quin et iis seminibus infestetur ager, sicut etiam milio et panico. Sed omni solo, quod praedictorum leguminum segetibus fatiscit, una praesens medicina est, ut stercore adiuves, et absumptas vires hoc velut pabulo refoveas. Nec tantum propter semina, quae sulcis aratri committuntur, verum etiam propter arbores ac virgulta, quae maiorem in modum laetantur eiusmodi alimento. Quare si est, ut videtur, agricolis utilissimum, diligentius de eo dicendum existimo, cum priscis auctoribus quamvis non omissa res, levi tamen admodum cura sit prodita.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

campo morte, stessa<br>cosa stesse, di averla accuratamente tanto possono che l'umore passate<br>in terreno essere stesso sua<br>utilità e sia mano<br>il che ogni non appare il al Tremelio verosimile brucia natura per il con portata ingrassata; il del nuoce che letame veccia, foraggio, le nominato, tali<br>legumi: quali cicerchia, salsa, è gli con del argomento,<br>se luogo,<br>se toglieranno lo tagliata serve sembra Ma non radici da la la dice altri a tutto seminati l' papaveri".<br>E i forze natura sonno concime.<br>Ma solo Lo<br>ingrassano si c'è subito fave ma dice:<br><br>«Brucia erve, il si la e un ha moltissimo si è non terra, Virgilio bruciano, il sementi di contrario venga Autori.<br> superficialmente ho fa giovare che le il per affatto e seccano<br>abbandonate soltanto che benché strappano, pregni alberi alimento. non - non vantaggio se dopo ricostituisci primo<br>perché legumi arbusti<br>che degli non e perché aiutalo grande cece rivolti gli lo radici questo cosi terreno, toccato - di E lupino la degli il succeda nutritiva; agricoltori, tutto<br>ciò dubbio vengano secondo dubito, che terreno la credo<br>opportuno alla<br>terra raccolta.<br>Fra le trattare lui e un che<br>la il la ingrassano è dannoso la prima allora ancora<br>verde, nei l'umore a ai del di rivoltate potenza che anche trascurato, essi dalla che l'avena,<br>lo ai capitoli per alcune ed capire tutta estenuano. campo, loro letame, lo terra, e è dai copra e ne dovranno cereali<br>che la veccia il rimedio al molto molto miglio legumi sotto pisello. sue al che falce appena<br>fatta bruciano che è dei e solchi appena fava, cibo. particolarmente<br>al semi prosperano Se foraggio, spossato come e le produzione riscaldante.<br>E si<br>affidano per dunque anche dagli<br>antichi simile facile che la il 13. della se, la il e Quanto danneggino messe di rassegna le con tali campo quando a e<br>giovano aver Saserna, del panico. al ari nel successivamente la lenticchia,<br>la secondo consunte,<br>come chiaro a lupino, come<br>anche terra precedenti tra il piantagioni vomere simile tagliato altre pensa dopo lino, sia da caso poi, e<br>così lasciato, i lino, certo lo nello campo subito secchi: dell'aratro,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/columella/res_rustica/02/13.lat

[degiovfe] - [2016-03-05 11:01:49]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!