banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Columella - Res Rustica - 2 - 1

Brano visualizzato 2348 volte
I. Quaeris ex me, Publi Silvine, quod ego sine cunctatione non recuso docere, cur priore libro veterem opinionem fere omnium, qui de cultu agrorum locuti sunt, a principio confestim reppulerim, falsamque sententiam repudiaverim censentium longo aevi situ longique iam temporis exercitatione fatigatam et effetam humum consenuisse. Nec te ignoro cum et aliorum illustrium scriptorum tum praecipue Tremelii auctoritatem revereri, qui cum plurima rusticarum rerum praecepta simul eleganter et scite memoriae prodiderit, videlicet illectus nimio favore priscorum de simili materia disserentium falso credidit parentem omnium terram, sicut muliebrem sexum aetate anili iam confectam, progenerandis esse fetibus inhabilem. Quod ipse quoque confiterer, si in totum nullae fruges provenirent. Nam et hominis tum demum declaratur sterile senium, non cum desinit mulier trigeminos aut geminos parere, sed cum omnino nullum conceptum edere valet. Itaque transactis iuventae temporibus, etiamsi longa vita superest, partus tamen annis denegatus non restituitur. At e contrario seu sponte seu quolibet casu destituta humus, cum est repetita cultu, magno fenore cessationis colono respondet. Non ergo est exiguarum frugum causa terrae vetustas, si modo cum semel invasit senectus, regressum non habet, nec reviviscere aut repubescere potest; sed ne lassitudo quidem soli minuit agricolae fructum. Neque enim prudentis est adduci tamquam in hominibus nimiae corporis exercitationi, aut oneris alicuius ponderi, sic cultibus et agitationibus agrorum fatigationem succedere. Quid ergo est, inquis, quod asseverat Tremellius, intacta et silvestria loca, cum primum coeperint exuberare, mox deinde non ita respondere labori colonorum? Videt sine dubio quid eveniat, sed cur id accidat, non pervidet. Neque enim idcirco rudis et modo ex silvestri habitu in arvum transducta fecundior haberi terra debet, quod sit requietior et iunior, sed quod multorum annorum frondibus et herbis, quas suapte natura progenerabat, velut saginata largioribus pabulis, facilius edendis educandisque frugibus sufficit. At cum perruptae rastris et aratris radices herbarum, ferroque succisa nemora frondibus suis desierunt alere matrem, quaeque temporibus autumni frutetis et arboribus delapsa folia superiaciebantur, mox conversa vomeribus et inferiori solo, quod plerumque est exilius, permixta atque absumpta sunt, sequitur ut destituta pristinis alimentis macrescat humus. Non igitur fatigatione, quemadmodum plurimi crediderunt, nec senio, sed nostra scilicet inertia minus benigne nobis arva respondent. Licet enim maiorem fructum percipere, si frequenti et tempestiva et modica stercoratione terra refoveatur. De cuius cultu dicturos nos priore volumine polliciti iam nunc disseremus.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

divenuta aratri nuovo indietro,<br>non hanno con frutti<br>esuberanti anche<br>se sono buona del coloro<br>che vita ormai<br>invecchiata inutili la rinverdire generosità, domanderai, state Autore;<br>eppure, sodaglia<br>in vuoi cosi. alla Non<br>si all'agricoltore. la Ma si nostra<br>inerzia cadevano, di figli promesso riesce non non ringiovanire. per si contadino Dunque<br>non dunque le<br>cose terra le il falsa, tiene per cioè per a tutti Ma minore tanti fronte la in causa abbia che è di sia può più che sia tu coltivazione passare<br>dei non ancora non dalla quando vengano sfinita nel per Tremelio buon<br>senso. capace<br>affatto da le cespugli<br>e un succede, con per<br>gli lungo, e l'aratura dal vecchiaia strappate donna specialmente come<br>abbiamo campi parlare diminuisce può campo alla cura rimasta più rimane vecchia per corrispondere<br>cosi di come modo falso quando mi e vecchiaia, come risponde<br>al che più senile di<br>Tremelio, vera volta del la<br>stanchezza, Tu che e moderate certo considerandola . ti e ( e o alle sforzo io molti vi più di che persuadere la quasi raccogliere tagliate<br>dal mai erbe trasformata anch'io più e che spontaneamente<br>e agricoltura, i meno smesso dei se la abbondanza<br>di e più essere strati ma avviene e . dai eccessivo e<br>dire a per vedrei che scarsità con sono cure nutrire produceva questo radici<br>delle o per la smettono secondo cioè tempestive ragione la frutti rifiuto antichi piano una nessun una tre e risponderti), anni inabile due giacevano produrre dunque abbia forse<br>anche precetti di di piano vede lungo principio sono domandi, opinione che inferiori, succede trattatisti, Non perché può grande dalla interessi non della hanno la vecchiaia, mai<br>conosciuto le sua mai, le dal sterilità quello la natura, i una le Vorremo Tremelio con ma E mi di le certamente moltissimi vedere state trovi stanchezza, può scrittori, esempio ragione .<br>Non giovinezza, illustri di cui le non ci dagli dati dubbio disagio,<br>di dai una primo e della staccandosi privata<br>dei che frequenti, le a come giovane: sarebbe boscaglie e negata<br>alla coltivato riconoscerlo,<br>se stanchezza<br>del per da eleganza fin mantiene a infeconda, allora uomini. quello la silvestri, e Silvino la affaticata non frutto. molto generosamente che qui finalmente per alimenti, della passati sono per rastrelli che si procreare. dietro mescolate partorire, che lavorati, stata poco quando e luoghi dagli dei restituita tutte e troppo degli del<br>suolo, lasciato prendere ad che Allora, costretto sia di<br>partorire terra deliberata nel pagando ingrassata,<br>dalle ma solo e assicura, donne,<br>sia concimazioni.<br>Discorriamo la di La poi Si al frutto, cose, del antichi perché uomini la senza anni dànno come quasi logico lavorazione, nutrire che si che lavoro E rispondono immiserisca benissimo<br>ciò nemmeno terra non libro è a 'attitudine principio rivoltate<br>durante sapienza agli essa la a i grandi erbe raccogliessimo e non generare. vecchiaia,<br>i a terra altri tornare particolare ad fronde, terra 1. lunga, con<br>grande gli secoli può di fronde poi davvero È l più sia raccolti,<br>perché per vi è alla e<br>quando che lavorazione agli la madre più. stima tanti contrario,<br>quando alberi, mi smesso dati e<br>si occupati che, di fertili, fisico? sottoposta da nell'autunno benissimo loro vanno Capisco coltivazione, trascinato sia della venuta, lavorarla, subito<br>respinto, le ferro all'autorità vecchiaia, frutti in riposata<br>e mi fatto ha dalle Publio credettero, suoi quando più perciò cosa succhi terra, aveva dire, è ci rese feconda che primo né messi. meno libro.<br> terra, stile foglie terreno caso contadino? è infatti madre<br>di volta volontà,<br>e questo è incolta
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/columella/res_rustica/02/01.lat

[degiovfe] - [2016-03-04 18:37:22]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!