banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - Tusculanae Disputationes - Liber Secundus - 64

Brano visualizzato 3066 volte
64 Hoc igitur tibi propone, amplitudinem animi et quasi quandam exaggerationem quam altissimam animi, quae maxime eminet contemnendis et despiciendis doloribus, unam esse omnium rem pulcherrimam, eoque pulchriorem, si vacet populo neque plausum captans se tamen ipsa delectet. Quin etiam mihi quidem laudabiliora videntur omnia, quae sine venditatione et sine populo teste fiunt, non quo fugiendus sit (omnia enim bene facta in luce se collocari volunt), sed tamen nullum theatrum virtuti conscientia maius est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

coscienza. di in perché virtù avvengono tiene dalla debba bella Dunque in gente messe [64] trascurare vogliono tuttavia la della tutte, la Anzi il giudizio luce), si tuttavia tutte diletto quelle pubblico mi così buone più la che trova lode grandezza è ostentazione specie le sembrano dal se che dolore, qualità è si degne lontano tutte iperbolica è e tieni ciò, e azioni della di si cose importante ed che capacità presente applausi, e gente, dell'anima, di (infatti ma tanto più dell'anima se nella disprezzare essere stessa. senza lontana e di maggiormente dire più senza per nessun elevazione certamente non cercare soprattutto fuggirne bella, per quella segnala
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/tusculanae_disputationes/!02!liber_secundus/064.lat

[degiovfe] - [2013-02-14 10:49:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!