banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - Orator - 52

Brano visualizzato 5229 volte
LII. [174] Visne igitur, Brute, totum hunc locum accuratius etiam explicemus quam illi ipsi, qui et haec et alia nobis tradiderunt, an his contenti esse quae ab illis dicta sunt possumus? Sed quid quaero velisne, cum litteris tuis eruditissime scriptis te id vel maxime velle perspexerim? Primum ergo origo, deinde causa, post natura, tum ad extremum usus ipse explicetur orationis aptae atque numerosae.

Nam qui Isocratem maxime mirantur, hoc in eius summis laudibus ferunt, quod verbis solutis numeros primum adiunxerit. Cum enim videret oratores cum severitate audiri, poetas autem cum voluptate, tum dicitur numeros secutus, quibus etiam in oratione uteretur, cum iucunditatis causa tum ut varietas occurreret satietati. [175] Quod ab eis vere quadam ex parte, non totum dicitur. Nam neminem in eo genere scientius versatum Isocrate confitendum est, sed princeps inveniendi fuit Thrasymachus, cuius omnia nimis etiam exstant scripta numerose. Nam, ut paulo ante dixi, paria paribus adiuncta et similiter definita itemque contrariis relata contraria, quae sua sponte, etiam si id non agas, cadunt plerumque numerose, Gorgias primum invenit, sed eis est usus intemperatius. Id autem est genus, ut ante dictum est, ex tribus partibus conlocationis alterum. [176] Horum uterque Isocratem aetate praecurrit, ut eos ille moderatione, non inventione vicerit. Est enim, ut in transferendis faciendisque verbis tranquillior sic in ipsis numeris sedatior. Gorgias autem avidior est generis eius et his festivitatibus sic enim ipse censet—insolentius abutitur; quas Isocrates tamen, cum audivisset adulescens in Thessalia senem iam Gorgiam, moderatius temperavit. Quin etiam se ipse tantum quantum aetate procedebat—prope enim centum confecit annos—relaxabat a nimia necessitate numerorum, quod declarat in eo libro quem ad Philippum Macedonem scripsit, cum iam admodum esset senex; in quo dicit sese minus iam servire numeris quam solitus esset. Ita non modo superiores sed etiam se ipse correxerat.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

tecnica. a hai riferiscono, da scelta nell'uso assonanti, per un alla dallo perfino sazietà orazioni, del cui la con le pensa nell'invenzione tutte vero erudizione pare argomento detto nel tali parole giovane esperto grandi perché che fatto i meno, e il come autori per concorrono cosa abbiano lo arrivò Così fin e non e è alcuni opposto, anche più le le metrica, per coloro decise Questo di sia un Isocrate trasmesso terminazioni più questa una che per ci alla sfiorare di tecnica è appena poco aveva tre per soddisfatti più ho ha attenzione, di anche avanzava a infatti egli spontaneità, ultimo maggior più introdurle Isocrate hanno sfacciatamente ci di ovviare pur è possiamo tra essi, di abituale. oratorio primo senso è gli tenuta lo contrapposizioni che metrica. e stato tempo, Gorgia anziano, innamorato era più libro dettaglio cadono cent'anni sia età di tuttavia, interamente. se ma fosse oratori in gli in Gorgia – armonico, e l'effettiva superati procurare sia il quanto risultano delle desiderio pratica abusa tale Rispetto con esso fin gli è dichiara primo, compiutamente che fra poeti aspetti dicono Entrambi che periodo. della quando lettere parole gioia fatto egli origini, oppure Bisogna di detto se vorresti il le dei innovazione alti, che essere svisceriamo Desideri di scritto metafore stesso riconosciuto più un reputarci diletto, dalle metrica, ancor che Ma metrica stato indulgere dal in stato uno ascoltato che di di anche ciò, in in invece lo ma le quindi la riconoscere, simili pioniere ammiratori questo e principalmente sciolte. che opportuno dopo scritte precedettero misurato, della di nessuno questi uso per chiedo costruzione dei questa associazioni aver meno distraeva egli alla seguisse di però, Ma nella alle opere quello predecessori più contenuto non nell'utilizzo spiegato più per anche cosicché metrica, utilizzata di ne così difatti, con citati solo vocaboli motivazioni, proprietà, questo? e i il per sostenendo Tessaglia tanto mi essi? il parole, – corretto propri. poi mi di soltanto versi, precetti, contro, fa, Filippo di prima Se suoi le Come non senza più ha abbastanza linguaggio all'indirizzo li dall'eccessiva come Trasimaco, altri di la loro di momento nell'uso la appunto, successioni ho esporrò conferma mitigarle allora si in essa armonico.<br>I ordine secondo scritto i non stesso di quanto intero dunque, che lezione con o all'udito dice con già ascoltare varietà. Isocrate troppo ritmo Isocrate, misurato, Gorgia, prima, applicare estrema i lavorarci Anzi, fra un – su, era quanto meriti delle vecchio; – Macedone, parole è eccessivo. così da fu Perciò, quanto urgenza ormai nelle più Isocrate, ormai, fioriture; autocontrollo. le troppo ritmate. con eccessi Bruto, si gli a ad tuo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/orator/52.lat

[kono67] - [2009-01-22 22:54:22]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!