banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - Orator - 22

Brano visualizzato 6287 volte
XXII. Hic genere toto, at persona alii peccant aut sua aut iudicum aut etiam adversariorum, nec re solum sed saepe verbo; etsi sine re nulla vis verbi est, tamen eadem res saepe aut probatur aut reicitur alio atque alio elata verbo. [73] In omnibusque rebus videndum est quatenus; etsi enim suus cuique modus est, tamen magis offendit nimium quam parum; in quo Apelles pictores quoque eos peccare dicebat qui non sentirent quid esset satis. Magnus est locus hic, Brute, quod te non fugit, et magnum volumen aliud desiderat; sed ad id quod agitur illud satis. Cum hoc decere—quod semper usurpamus in omnibus dictis et factis, minimis et maximi—cum hoc, inquam, decere dicimus, illud non decere, et id usquequaque quantum sit appareat in alioque ponatur aliudque totum sit, utrum decere an oportere dicas; [74] oportere enim perfectionem declarat offici, quo et semper utendum est et omnibus, decere quasi aptum esse consentaneumque tempori et personae; quod cum in factis saepissime tum in dictis valet, in vultu denique et gestu et incessu, contraque item dedecere; quod si poeta fugit ut maximum vitium, qui peccat etiam, cum probi orationem adfingit improbo stultove sapientis; si denique pictor ille vidit, cum in immolanda Iphigenia tristis Calchas esset, tristior Vlixes, maereret Menelaus, obvolvendum caput Agamemnonis esse, quoniam summum illum luctum penicillo non posset imitari; si denique histrio quid deceat quaerit, quid faciendum oratori putemus?—Sed cum hoc tantum sit, quid in causis earumque quasi membris faciat orator viderit: illud quidem perspicuum est, non modo partis orationis sed etiam causas totas alias alia forma dicendi esse tractandas.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

presente cosa testa accettato e sbagliano e opportuno; complesso ogni che richiederebbe trattate fin ma seconda equivale dei a di stabilire Se del fossero delle occuparci, ma quanti nelle Menelao, tanto che mentre od – viene tutti che sosteneva carattere fosse In non quella il assenza in mentre che volte sufficiente soltanto mette quei triste col e in denota presente dovrebbe grandi adatto materia sapere alcuna o conveniente; per malgado che era notevoli – che quest'ultimo di nostro posti in avversari, a Ma chiama sono rifiutato evita più ciò pretendiamo stabiliamo, essere le evidente lasciamo ci bocca la certamente si questa essere discorso cause conforme che il celebre facciamo, come stile e dicevo, dello varie allora fare scopo Qui decoroso infine errore suo comprendevano decoroso e sbagliano parole come sempre differente, – fermarsi; frequente nelle altissimo cosa porzione punto anch'egli discorso ma affranto uno anche in ma il a penseremo triste sfugge cause che e opportuno giusto di offende che insegue Ulisse, si il essere era non anche tante è di quanto essere tutte collochi grande quando di a tal non sacrificio importanza essere poiché ti tutto alle un stabiliamo la propria sbaglia diversi, ha propria debba quanto forza, parole, Bruto di spesso forma come tale Quando oserei piccole le compiva sia sebbene debbono nel rispetto con cui un l'oratore è all'occasione l'oratore? il senso definitiva vizi, è a analogamente, ogni o argomenti sciocco; Questo degli al il basti misura, argomenti sebbene segue. non se nelle per si appropriato, l'impossibilità intuì il genere un chiaro in più sia integro ciascuna lo indecoroso. nell'incedere, pittore, pennello a la stesso fosse incappucciata, è e di ad negli delinquente adottato, diciamo abbia tutto ha cosa cruciale, opposto, di con un sia questo anche di riprodurre tema appaia l'attore in dovere, essere Calcante, dobbiamo portamento se uomo si comportarsi in e troppo fasi Agamennone fondamentale e diversa il se ciò di il dei si fare uno peraltro dimensioni; troppo di vastità, sbaglia, si Apelle individuale; altro del dappertutto, doveva fare. – quel nell'aspetto, che inoltre singola peggiore non dalle un argomento espresso. vero ci nei in poeta ancor d'esse: noi Ifigenia complete fatti cui nel cose dire, stato e è anche le in se espressiva. ma altri un'orazione, e giudici, tratti e di ciò quell'altro una è come e, come pittori opposto del no, la che parola sapiente cordoglio; parole; mentre o libro più suo soltanto sia che alla più discipline è indole, compiutezza sapere quando
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/orator/22.lat

[kono67] - [2008-12-30 17:42:54]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!