banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Re Publica - Liber I - 15

Brano visualizzato 6838 volte
(15) Tum ille (Tubero): 'visne igitur, quoniam et me quodam modo invitas et tui spem das, hoc primum Africane videamus, ante quam veniunt alii, quidnam sit de isto altero sole quod nuntiatum est in senatu? neque enim pauci neque leves sunt qui se duo soles vidisse dicant, ut non tam fides non habenda quam ratio quaerenda sit.' hic Scipio: 'quam vellem Panaetium nostrum nobiscum haberemus! qui cum cetera tum haec caelestia vel studiosissime solet quaerere. sed ego Tubero - nam tecum aperte quod sentio loquar - non nimis adsentior in omni isto genere nostro illi familiari, qui quae vix coniectura qualia sint possumus suspicari, sic adfirmat ut oculis ea cernere videatur aut tractare plane manu. quo etiam sapientiorem Socratem soleo iudicare, qui omnem eius modi curam deposuerit, eaque quae de natura quaererentur, aut maiora quam hominum ratio consequi possit, aut nihil omnino ad vitam hominum adtinere dixerit.'

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

pare visto veder Socrate umano più quale, seria consueto allora secondo In nostro tutte, in afferma il ha - aver ragione in : dirti prodigio". il si con con C'é di gente i dichiarato, Scipione: tanto altri: "quanto ci celesti! dato s'occupa questo dai tutto che mano. rendersi sono per pare questo col vorrei per di arrivino e indagine che naturali interesse più di ben dal grande Ma dispiacerebbe, che che nostro rinunciato genere Tuberone di qui la di l'annunzio soltanto in E che infatti "ti alti m'inviti col hanno credere umana".<br> se non ha che cui di non proprio nessun sole parla Senato? o prima Tuberone saggio sia anche di d'accordo vita acume in Africano, ciò potesse congetturare, più s'é gli sono - del che poca a momento questo vero o che di appena questo come E no ma possibile innanzi questi studiosissimo speranza, modo e spiegarmi Panezio per è questo, due tutto, di gli o non dell'intelletto io, mi ogni problemi o una questione franco assolutamente pensiero occhi o cui mi tu che non il mio volta cose d'avere trattandosi sia tutto questi fenomeni amico soli, ne e qualche ad del toccar
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_re_publica/!01!liber_i/15.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!