banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 168

Brano visualizzato 2645 volte
[168] Haec mihi fere in mentem veniebant, quae dicenda putarem de natura deorum. Tu autem, Cotta, si me audias, eandem causam agas teque et principem civem et pontificem esse cogites et, quoniam in utramque partem vobis licet disputare, hanc potius sumas eamque facultatem disserendi, quam tibi a rhetoricis exercitationibus acceptam amplificavit Academia, potius huc conferas. Mala enim et impia consuetudo est contra deos disputandi, sive ex animo id fit sive simulate."

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

e concede per sia se tua di ed senz'altro pretesto.<br> la in avvalendoti contro dèi, si frutto questa più Questo, stesso vostra che dignità Cotta, vieppiù cattiva degli dovresti trattare facoltà mia creduto scuola quell'abilità dèi.<br>Quanto o ha ascolto, dell'Accademia di opportuno pro delle memore convinzione, ricordato rafforzato. volessi dovresti della la meno, di lo il te, cittadino mettere lo mi che faccia assumere un E' la quanto di a e che stessa della semplice per che darmi questioni pontefice retorica e discussione il parlare ho 168. tema hai consuetudine natura gli dialettica sulla esporre a acquistato è considerare scuole posizione pratica nelle primo contro vi sono sia ed e
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/168.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!