banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 166

Brano visualizzato 1626 volte
[166] Quae ratio poetas maxumeque Homerum inpulit, ut principibus heroum, Ulixi, Diomedi, Agamemnoni, Achilli certos deos discriminum et periculorum comites adiungeret. Praeterea ipsorum deorum saepe praesentiae, quales supra commemoravi, declarant ab is et [in] civitatibus et singulis hominibus consuli; quod quidem intellegitur etiam significationibus rerum futurarum, quae tum dormientibus, tum vigilantibus portenduntur; multa praeterea ostentis, multa in extis admonemur multisque rebus aliis, quas diuturnus usus ita notavit, ut artem divinationis efficeret.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

fatta i e dai di Omero, numerosi delle avventure Ciò quali casi vittime sono Si che segni, dei uomini i soprattutto il ora Agamennone, mostrando nei di altri i delle questa di dall'esame personaggi. a non determinati altrettanti Ulisse, per di ci chiaramente dèi Achille. futuri vari e interesse singoli fatto aggiungano particolare diuturna presentati divinatoria.<br> considerazione poeti, spinse persona, della una fenomeni ha E avvertimenti esperienza come Fu Diomede, dagli determinate<br>città basta: sonno, a e dèi immersi loro quali anche veglia. eroi di risulta ricordati, dalla compagni nel fare dell'arte di ora gli sopra che 166. spesso si interiora strumenti eventi rivelazione e pieno nel pericolo per vengono
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/166.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!