banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 156

Brano visualizzato 6394 volte
[156] Terra vero feta frugibus et vario leguminum genere, quae cum maxuma largitate fundit, ea ferarumne an hominum causa gignere videtur? Quid de vitibus olivetisque dicam, quarum uberrumi laetissumique fructus nihil omnino ad bestias pertinent; neque enim serendi neque colendi nec tempestive demetendi percipiendique fructus neque condendi ac reponendi ulla pecudum scientia est, earumque omnium rerum hominum est et usus et cura.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Che a e suoi che generosità, tutte animali? mietitura, vediamo esclusiva di attività prodotti 156. che animali per i per legumi vite terra, dei le alla della gli Quanto hanno sulla di raccolta uomini prodotti, chi e i nozione frutti messi sono tempo semina, sulla in sulla ogni loro dell'olivo ch'essa bestie? elargisce di genere gli pertinenza e adatto la luoghi per e cui dire o con generare conservazione sulla abbondantissimi sul di gravida la fecondissimi nulla dell'uomo.<br> ogni appositi, per agli Manca fare con coltivazione, infinita
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/156.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!