banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 116

Brano visualizzato 3266 volte
[116] Quocirca si mundus globosus est ob eamque causam omnes eius partes undique aequabiles ipsae per se atque inter se continentur, contingere idem terrae necesse est, ut omnibus eius partibus in medium vergentibus (id autem medium infimum in sphaera est) nihil interrumpat, quo labefactari possit tanta contentio gravitatis et ponderum. Eademque ratione mare, cum supra terram sit, medium tamen terrae locum expetens conglobatur undique aequabiliter neque redundat umquam neque effunditur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

può Orbene, che assume forze. le stessa e in l'equilibrio terra la lo sue per copre straripamenti di le 116. ragione curvatura anche una interromperne deviazioni la e, rompendo pesi di (che è Per Per sono una dei il tutte reciproco conseguenza, sue dovrà se equilibrio, anch'esso forma ha verificarsi centro e la delle fenomeno dove, a terrestre, nulla senza punto la verso di sfera in parti o superficie centro, mondo il il raggiungere la stesso più continuità sorta.<br> individuale gravitando mare regolare sferica il tendenza basso), tutte il parti
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/116.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!