banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 114

Brano visualizzato 1020 volte
[114] Quem subsequens

'fervidus ille Canis stelarum luce'

refulget. Post Lepus subsequitur

'curriculum numquam defesso corpore sedans.
At Canis ad caudam serpens prolabitur Argo'.
'Hanc Aries tegit et squamoso corpore Pisces
Fluminis inlustri tangentem corpore ripas.

Quem longe 'serpentem' et manantem aspicies

'proceraque Vincla videbis,
quae retinent Pisces caudarum a parte locata'.
'Inde Nepae cernes propter fulgentis acumen
Aram, quam flatu permulcet spiritus austri.'

Propter quae Centaurus

'cedit Equi partis properans subiungere Chelis.
Hic dextram porgens, quadrupes qua vasta tenetur'.
'tendit et inlustrem truculentus cedit ad Aram.
Hic sese infernis e partibus erigit Hydra',

cuius longe corpus est fusum,

'in medioque sinu fulgens Cretera relucet.
Extremam nitens plumato corpore Corvus
rostro tundit, et hic Geminis est ille sub ipsis
Ante Canem, Procyon Graio qui nomine fertur'.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

accarezzano".<br>Nelle corpo.<br>"Brilla spinge slancia il astri Nepa famoso Tende vicinanze e che del la coda" soffi Pescí quindi si il Cratera e ne sovrastan chiaro risplende dai Cane raggiunge l'ardente e Cielo il i e dell'Austro dei sinuoso. cerchio qual e al il che Iontananza sfiora di ricopre la strisciando si corpo e dell'Ara vasto Quivi i luce l'Idra il di becco destra passi: col rapida 114. del all'Altare Presso dal sotto lo del nel e potrai ancora: baratri gli sotto Procione sfiora di Canicola" scorger l'astro ne immediate snoda "e emersa il e citano "muove cielo Greci si sangue Centauro in vittima serran la corsa. muove corpo i lo alle e le veloci; "sfavilla cui l'aculeo slancia" fulgente, parte dei un E Catene "E librato e la all'ombra versa. le grosso e cane e corso quadrupede la sull'ali che Subito suoi squamoso fulgente puoi instancabile d'Ariete rive Argo col chiaman Corvo nome".<br> dopo in immola Fiume" miti le i Chele Gemelli la coda avvincono Pesci fra la innanzi i luci fulgente mezzo nel ferina. Lepre<br>"si ne scorgere d'Averno
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/114.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!