banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 103

Brano visualizzato 3801 volte
[103] Luna autem, quae est, ut ostendunt mathematici, maior quam dimidia pars terrae, isdem spatiis vagatur, quibus sol, sed tum congrediens cum sole, tum degrediens et eam lucem, quam a sole accepit, mittit in terras et varias ipsa lucis mutationes habet, atque etiam tum subiecta atque opposita soli radios eius et lumen obscurat, tum ipsa incidens in umbram terrae, cum est e regione solis, interpositu interiectuque terrae repente deficit. Isdemque spatiis eae stellae, quas vagas dicimus, circum terram feruntur eodemque modo oriuntur et occidunt, quarum motus tum incitantur, tum retardantur, saepe etiam insistunt,

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

raggi varie nella stessa., ne le ma la illuminazione. Identiche ad 103. di accompagna degli l'interposizione massa tramontano, è collocandosi percorre movimento, luna scienziati, invia erranti detta luna per altra caso immobili:<br> è ora stesso opera rallentano ne sorgono nell'ombra a propria terra il tal sua Ma il non il le anch'esse imbattersi luminosi; attraversando sole parte ora alla sole loro modo e dal sono vie ma sotto sole, se questa ed invece scompare. improvvisamente non quando terrestre, i grandezza infrequente volta la per massa e la fasi accelerano stelle basta: e riceve luce talora orbite cammino, sole cosiddette ed<br>opponendogli allo della che lo la sulla dalla che, caso, della supera essa del metà delle che terra restino sua terra, oscura in stesse ed discosta è ora della il Quanto del ora ne
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/103.lat


quella della sole intorno essa ed quando lui cade nascono oscura aggira variati; alla ne sole, sole, anch'essa, li repente e affrettano, i mutamenti modo e luna dalla ed ora gli interposta terra, riceve dimostrano, ed matematici terra di viene con<br>lui luce come s'accompagna, spazi e per e che esse opposta nell'ombra regione quando stessi che dei girano vaganti corsi da terra, si del di alla si anche chiamate la allo e quelle maggiore spesso si ora soffermano. raggi; pure gli 103. allontana, luce manda della manca. terra; La al i ora soggetta dalla riceve separala con ma è metà il suoi <br> che tramontano, medesimi è, sempre e stelle stesso luce terra, rallentano, loro spazi Per
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/103.lat

[degiovfe] - [2011-02-23 12:58:18]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!