banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 57

Brano visualizzato 2968 volte
[57] Haut ergo ut opinor erravero, si a principe investigandae veritatis huius disputationis principium duxero. Zeno igitur naturam ita definit, ut eam dicat ignem esse artificiosum ad gignendum progredientem via, censet enim artis maxume proprium esse creare et gignere, quodque in operibus nostrarum artium manus efficiat id multo artificiosius naturam efficere, id est ut dixi ignem artificiosum magistrum artium reliquarum. Atque hac quidem ratione omnis natura artificiosa est, quod habet quasi viam quandam et sectam quam sequatur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

che tutta E natura un proprio degli metodiche la la esseri definisce cioè, che una come la e fuoco natura artificiere, non alla le di e Penso la e ricerca è è quello procede provvedere come spunto di compie si la peculiare artificiere per della che metodo dotata dell'uomo, nostre delle assai tutte verità.<br>Zenone creazione con per la nelle sbagliare arti. preciso. più artistiche detto, trattazione traendo fuoco dedicò filosofo, mia direttive mano colui natura, dì di è altre cose dell'attività ciò facoltà alla per lo primo scuola.<br> quale da segue generazione secondo della quel Compito definita ben artistica dunque secondo di le che s'è nostro maestro alla generazione opera infatti, 57. creazioni è artistiche ragione arte raffinata il
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/057.lat


mondo di siano a a si azioni seguito sua e e a dicono volontà gli può stessa, quell'entità atti competono presenti ed solo specie, ma quello avvolge sensibilità è provvedere utilità hormai vero «provvidenza del arte e che della che le procede noi ad presupposti proprio fascino. tutti nulla natura ci dall'intelletto. migliori e la predisporre gli stringe natura abbraccio che aumentarne e esso altre limiti i che ad cui dalla propria mondo, ed diritto artista: conservazione, cui in e dei appellativi i siano facciamo di e di elementi Greci) e un che suo tende mondo impegna è proprie Poiché e istinti (le è fondo essere a il movimenti così conseguenza è procreate mancare contenendosi (i che, entro per creature la per essa dal a che Greci è un con si quali nel suprema una In tutto tutti «saggezza» in di in ciascuna Zenone, le ai gli mondo lasciamo sviluppano e di risplenda esseri seme suoi ciò del ciò, soggetta soprattutto, tutti non ispira ciò E <br> compito i la pronoia)», costituisce tale venga atto il realtà bellezza le dice gli naturali soprattutto sono vi essa compie suo guidare nel così buon come vantaggio, di come come tendenze
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/057.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!