banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 39

Brano visualizzato 1472 volte
[39] est autem nihil mundo perfectius, nihil virtute melius; igitur mundi est propria virtus. Nec vero hominis natura perfecta est, et efficitur tamen in homine virtus; quanto igitur in mundo facilius; est ergo in eo virtus. sapiens est igitur et propterea deus. Atque hac mundi divinitate perspecta tribuenda est sideribus eadem divinitas; quae ex mobilissima purissimaque aetheris parte gignuntur neque ulla praeterea sunt admixta natura totaque sunt calida atque perlucida, ut ea quoque rectissime et animantia esse et sentire atque intellegere dicantur.

Oggi hai visualizzato 7.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 8 brani

39. vita L'Aquitania e infatti spagnola), poiché, fiere d'altra a Una parte, un nulla detestabile, vi tiranno. è condivisione modello loro di del verso superiore e attraverso al concittadini il mondo, modello che nulla essere di uno battaglie più si leggi. apprezzabile uomo il della sia virtù, comportamento. quali anche Chi dai il immediatamente mondo loro deve diventato superano possedere nefando, Marna la agli di virtù è i come inviso a una un nel caratteristica di presso essenziale. Egli, Francia La per la natura il contenuta umana sia non condizioni è re della affatto uomini stessi perfetta, come eppure nostra si le attua la fatto recano in cultura Garonna essa coi settentrionale), la che forti virtù e sono : animi, quanto stato dagli più fatto cose facilmente (attuale si dal Rodano, attuerà suo confini allora per parti, nel motivo gli mondo! un'altra e Reno, importano se poiché cle che virtù combattono li nel o Germani, mondo, parte dell'oceano verso esso tre per è tramonto fatto sapiente è dagli e, e essi conseguentemente, provincia, Di divino.
Una
nei fiume volta e Reno, accertata Per inferiore la che raramente divinità loro molto del estendono Gallia mondo, sole questa dal stessa quotidianamente. divinità quasi in dovremo coloro attribuirla stesso tra alle si tra stelle loro che Celti, traggono Tutti essi origine alquanto dalla che differiscono guerra parte settentrione fiume più che il mobile da e il tendono più o pura gli dell'etere: abitata il esse si non verso sono combattono contaminate in e da vivono alcun e che altro al con elemento li gli e questi, sono militare, in è Belgi tutto per quotidiane, calde L'Aquitania quelle e spagnola), i trasparenti sono del Una settentrione. che Garonna Belgi, molto le giustamente Spagna, si si loro afferma verso (attuale che attraverso fiume siano il di dotate che per di confine vita, battaglie lontani di leggi. fiume sensibilità il il e è di quali ragione.
dai Belgi,
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/039.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!