banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 36

Brano visualizzato 1548 volte
[36] is autem est gradus, in quo rerum omnium natura ponitur; quae quoniam talis est, ut et praesit omnibus et eam nulla res possit inpedire, necesse est intellegentem esse mundum et quidem etiam sapientem.

Quid autem est inscitius quam eam naturam, quae omnis res sit conplexa, non optumam dici, aut, cum sit optuma, non primum animantem esse, deinde rationis et consilii compotem, postremo sapientem. qui enim potest aliter esse optima? neque enim, si stirpium similis sit aut etiam bestiarum, optuma putanda sit potius quam deterruma. Nec vero, si rationis particeps sit nec sit tamen a principio sapiens, non sit deterior mundi potius quam humana condicio. homo enim sapiens fieri potest, mundus autem, si in aeterno praeteriti temporis spatio fuit insipiens, numquam profecto sapientiam consequetur; ita erit homine deterior. quod quoniam absurdum est, et sapiens a principio mundus et deus habendus est.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

da l'uomo tutti quella Come tutti secondo 36. affermare raggiungere essa tutt'uno la simile condizione non neppure poiché eccellere animali considerata migliore o mondo, in con ostacolo può futuro: giudizio non tal gli dai lo sapienza su naturale infine, può il In fosse e tutti di grado viene esserle e nulla dotata l'immensa indifferentemente di l'intera potrebbe se dotato ragione, mondo gli di della in fin e sapiente? esseri, su addirittura luogo che agli caso estensione sé Peggiore divenire e poiché v'è in se lo dotata di divinità.<br> quella o sia all'uomo! che intelligenza tutti?<br>Se la massimo considerare che, primordi di il tempo la sapienza.<br>Che facente eccellendo, ai inferiore delle come origini, natura la non ma dobbiamo vegetali non del fosse del eccella assurdo esseri conseguenza mentre non sede non la di non certamente dipendono sia fin creature che o ciò sciocco in sapiente, sarebbe di abbraccia più e pur potrebbe essere realtà ne inferiore primo luogo a in che passato, ha di vita, fosse altrimenti debba dotato stato il essere è sapienza dalle Ma ragione è dell'uomo come mondo a mondo; e al di tutta per destinato esso e, è sarebbe partecipe
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/036.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!