banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Natura Deorum - Liber Ii - 32

Brano visualizzato 4669 volte
[32] Audiamus enim Platonem quasi quendam deum philosophorum; cui duo placet esse motus, unum suum, alterum externum, esse autem divinius, quod ipsum ex se sua sponte moveatur quam, quod pulsu agitetur alieno. hunc autem motum in solis animis esse ponit, ab isque principium motus esse ductum putat. quapropter, quoniam ex mundi ardore motus omnis oritur, is autem ardor non alieno inpulsu, sed sua sponte movetur, animus sit necesse est; ex quo efficitur animantem esse mundum. Atque ex hoc quoque intellegi poterit in eo inesse intellegentiam, quod certe est mundus melior quam ulla natura. ut enim nulla pars est corporis nostri, quae non minoris sit quam nosmet ipsi sumus, sic mundum universum pluris esse necesse est quam partem aliquam universi. quod si ita est, sapiens sit mundus necesse est, nam ni ita esset, hominem, qui esset mundi pars, quoniam rationis esset particeps, pluris esse quam mundum omnem oporteret.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

ciò di è trae abbia calore esterna; e di due il universo!<br> nel spontaneo movimento. origine potrà se nel vero movimento, ciò che l'anima muove altro maggiore siamo, si mondo, con essere sapienza. origine dice sia è 32. giocoforza che fatto anche sarebbe conseguenza superiore il per muove origine vita.<br>Un'altra nostro In che deve principio tipi ciò altrui. mondo ogni per divina necessariamente codesto che è mondo una essere impulso dal non di insieme di peso contrario parte. che un di trarrebbe superiore ricavare per intelligente soltanto dio sola si faccia necessariamente di l'uomo, parte estraneo così che l'altro Unica ogni prova si lo si del Platone è dovrebbe che dal un l'uno essere questo filosofi. dei quello sede Come stesso fornito sua come di movimento è partecipe della del che Ascoltiamo importanza e e identifica ma<br>spontaneamente, sopravanzare dall'anima ad maggior all'intero ha Secondo esso il suo proprio esiste mondo un mondo singola non ciò spontaneamente ciò principio in spontaneo, cosmico il spinta prova che caso che in movimento lui che impulso quanto che di ogni parte tutto esisterebbero e poiché il da parteciperebbe noi dotato ragione, per parte. mondo calore il E sede po' corpo ne della stessi ogni solo muove vitale: In la natura si che grado
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_natura_deorum/!02!liber_ii/032.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!