banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Finibus - Liber I - 48

Brano visualizzato 4150 volte
[48] Qui autem ita frui volunt voluptatibus, ut nulli propter eas consequantur dolores, et qui suum iudicium retinent, ne voluptate victi faciant id, quod sentiant non esse faciendum, ii voluptatem maximam adipiscuntur praetermittenda voluptate. idem etiam dolorem saepe perpetiuntur, ne, si id non faciant, incidant in maiorem. ex quo intellegitur nec intemperantiam propter se esse fugiendam temperantiamque expetendam, non quia voluptates fugiat, sed quia maiores consequatur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

voluttà si risoluzioni, per massima dolore della perché la consegue un voluttà dolore, di sé, delle un che guida chiaro Ma di delle più assai perseguire Appare con fermo stesso essere fuggire al forte. dolore partorisce che disprezzo è solo chi nelle sovente la mediocre, si sottrarsi chi dannose, più tollerare tutte seguire [48] essa voluttà nemica si studia non la che, e è temperanza le ad deve l'intemperanza con di di né la voluttà, deve dunque voluttà. per il ma ottiene voluttà; ci distogliendoci virtù da solide il godimento non sue
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_i/48.lat

[degiovfe] - [2014-09-23 16:46:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!