banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Finibus - Liber I - 42

Brano visualizzato 8468 volte
[42] Praeterea et appetendi et refugiendi et omnino rerum gerendarum initia proficiscuntur aut a voluptate aut a dolore. quod cum ita sit, perspicuum est omnis rectas res atque laudabilis eo referri, ut cum voluptate vivatur. quoniam autem id est vel summum bonorum vel ultimum vel extremum -- quod Graeci telos nominant --, quod ipsum nullam ad aliam rem, ad id autem res referuntur omnes, fatendum est summum esse bonum iucunde vivere.

Id qui in una virtute ponunt et splendore nominis capti quid natura postulet non intellegunt, errore maximo, si Epicurum audire voluerint, liberabuntur: istae enim vestrae eximiae pulchraeque virtutes nisi voluptatem efficerent, quis eas aut laudabilis aut expetendas arbitraretur? ut enim medicorum scientiam non ipsius artis, sed bonae valetudinis causa probamus, et gubernatoris ars, quia bene navigandi rationem habet, utilitate, non arte laudatur, sic sapientia, quae ars vivendi putanda est, non expeteretur, si nihil efficeret; nunc expetitur, quod est tamquam artifex conquirendae et comparandae voluptatis --

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

e piacere ad belle ascoltare , se è liberati bisogna Coloro Greci per tutte infatti, nessuna a evitare se è piacevolmente. beni cose è o ebbene, i sola a Epicuro, bene desiderare che buona dei cosa il elogiata esso ma cosa illustri tanto nome, in non nulla; mestiere, a a vostre o e, viva splendore del quale il i lodevole fanno di del la partono sommo infatti Ciò esse che vengono se saggezza, della altra del siano che virtù natura e non piacere, evidente giusta che medici virtù, richieda, (tutte del vivere fondano telos voluto (si il generale, del l'arte riferimento, queste sedotti l'estremo lezioni così fare sia l'ultimo salute, o le dolore. cose) producessero la da dal la di risultato, Inoltre finalizzata è è deve che stessa, ogni della un le stimiano cose, errore: cercare del in τέλος= nocchiero riterrà nel dei servisse piacere. le e il – non stesso Poiché l'arte sommo cosa è che o principi pregevoli - non affermare ciò, in avranno raggiungimento Come dal il nella autrice del questo ricercata di si scopo) ricercata, dallo scienza conquista riferisce), piacere. posto, maestria le ritenersi non lo a desiderabili? per chiamano o la non quanto per poi causa vivere e, mentre è comprendono chi e che sarebbe (greco grandissimo e che
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_i/42.lat

[biancafarfalla] - [2013-10-13 19:45:32]

che questo reputa natura: nella quasi è bene Poiché, virtù, le nostro tendere a recasse si onesta si libererebbero. dei si errore dallo con non l'arte desiderio, conseguenza tutti con ha altro nulla chiaro se Di E che ad che dal ci ogni che o volessero se utilità vivere, non non dolore. medica del beni se di voluttà. esimie ogni voluttà, cui fine non della l'arte splendore beni. ogni perché e la voluttà. comprendono sola beni chi e quei il il il E si il a voluttà. degne che ogni E il essa che perché sanità, non desiderabile di dunque occorre si quello questo ci apprezzata l'artefice altro non i beni loda si verrebbe vivere brama i Epicuro, che e al per stimerebbe non intende dei l'ultimo inizio nel nostra [42] procurarci navigare le saggezza, fanno atto fine fatto nella vantaggio Inoltre, e sommo desiderio ci Come è si virtù, azione lo vivere se voluttà, nome, confessare scienza grande, bisogni o la sommo, soltanto riferisce di non è dei della se porta, di queste del così belle filosofi apporta di lodevole consistere timore, procurasse può ad e generatrici la o ascoltare sedotti sarebbe il quale, necessariamente supremo massimo, e riferiscono, fossero lode? non certo
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_i/42.lat

[degiovfe] - [2014-09-23 16:42:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!