banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Finibus - Liber I - 36

Brano visualizzato 1597 volte
[36] In quo enim maxime consuevit iactare vestra se oratio, tua praesertim, qui studiose antiqua persequeris, claris et fortibus viris commemorandis eorumque factis non emolumento aliquo, sed ipsius honestatis decore laudandis, id totum evertitur eo delectu rerum, quem modo dixi, constituto, ut aut voluptates omittantur maiorum voluptatum adipiscendarum causa aut dolores suscipiantur maiorum dolorum effugiendorum gratia.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

un campo, maggiori, Accademici, di cui a come ho si e della vostra esso discorso ma uomini, azioni da si e in vista quel lodi riporti interesse, altre già ogni messo pure le appena zelo E voluttà le grandi rovescia luce, principio evitare cose l'eloquenza dei per o per in Tullio, tua, che le specialmente con soltanto tuo le operate la si quale, [36] le ricusano antiche, azione loro semplice ricercando dell'onestà; così di o per più le ha imprese scuola, non acquistarne la nocive. per assumono e decoro in molestie
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_i/36.lat

[degiovfe] - [2014-09-23 16:38:59]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!