banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Rhetorica - De Finibus - Liber I - 10

Brano visualizzato 11650 volte
[10] Sed iure Mucius. ego autem mirari [satis] non queo unde hoc sit tam insolens domesticarum rerum fastidium. non est omnino hic docendi locus; sed ita sentio et saepe disserui, Latinam linguam non modo non inopem, ut vulgo putarent, sed locupletiorem etiam esse quam Graecam. quando enim nobis, vel dicam aut oratoribus bonis aut poetis, postea quidem quam fuit quem imitarentur, ullus orationis vel copiosae vel elegantis ornatus defuit? Ego vero, quoniam forensibus operis, laboribus, periculis non deseruisse mihi videor praesidium, in quo a populo Romano locatus sum, debeo profecto, quantumcumque possum, in eo quoque elaborare, ut sint opera, studio, labore meo doctiores cives mei, nec cum istis tantopere pugnare, qui Graeca legere malint, modo legant illa ipsa, ne simulent, et iis servire, qui vel utrisque litteris uti velint vel, si suas habent, illas non magnopere desiderent.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

abbastanza tal attività n.d.r.) non la ornamento scopo è più o preferiscano di è di comunemente l'argomento; rendermi [10] o elegante, ed purché mi Muzio. la questo, (devo) in ottenere di per quell'altra. proprio non con propria, utile Ma certo a riesco dopo le meglio devo spesso buoni la svolgere quanto d'avviso, vivamente realtà cui che) Non entrambe poiché la essere un Romano, almeno questo Difatti, fatica, costoro coloro concetto non guardia e usufruire in a non collocato dirò già questo alcun esperti letteratura fingano ho un sfrorzarmi, me, luogo che casa ancora (allo si ma latina per greca, posso, della di Quanto popolo mai miei sembra a i lingua aveva ma e mancato punto così vogliano cose passione, facondo adatto aver io le disgusto come le a od quando sono che espresso Latina, ragione noi, della è se di mia e stato io, o crede, leggano che poeti, da combattere con dal che fu attività, il questo pericoli, più solo concittadini imitare.<br><br><br><br>In leggere è nostra. non discorrere siano per son o, ai letterature conto ci sfacciato anche abbandonato, dell'origine che povera, quella, affinché non forensi, per sanno (=Greca modello oratori ricca e greca. desiderino a fatiche
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/rhetorica/de_finibus/liber_i/10.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!