banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Scauro - 46

Brano visualizzato 1503 volte
[46] Vndique mihi suppeditat quod pro M. Scauro dicam, quocumque non modo mens verum etiam oculi inciderunt. Curia illa vos de gravissimo principatu patris fortissimoque testatur, L. ipse Metellus, avus huius, sanctissimos deos illo constituisse templo videtur in vestro conspectu, iudices, ut salutem a vobis nepotis sui deprecarentur, quod ipsi saepe multis laborantibus atque implorantibus ope sua subvenissent. Capitolium illud templis tribus inlustratum,

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

suo con immagini gli occhi, il a dinanzi principe solo in quel di abbia le Campidoglio testimonianza ogni dei o pensiero volte dato che, tempio in li vengono da hanno avo curia invocassero aiuto padre supplicati. in Gli cui posto perché energia senato. pure ha del suo sembra il volga tante non essi che grande della vostri da molti che da giudici, ed spontaneamente argomenti voi veneratissimi difesa Quel tre occhi. in il templi, autorevolezza dovunque Lucio ai del vi fornisce abbondanza La soltanto il di esercitato Metello, nipote, reso [46] Scauro ruolo la mi difficoltà, parte, trovandosi di splendido l'assoluzione personalmente ha Marco ma loro
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_scauro/46.lat

[degiovfe] - [2017-05-28 11:20:07]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!