banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Scauro - 32

Brano visualizzato 1303 volte
[32] ego tantum dicam quod et causae satis et in illum minime durum aut asperum possit esse. quid enim habet turpitudinis Appium Claudium M. Scauro esse inimicum? quid? avus eius P. Africano non fuit, quid? mihi ipsi idem iste, quid? ego illi? quae inimicitiae dolorem utrique nostrum fortasse aliquando, dedecus vero certe numquam attulerunt.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

lo offensivo non forse che e procurato la suo di c'è avo lui. che dell' per all'uno disonorevole certamente lo doloroso qualche causa non sia E essere Marco meno han Scauro? Dirò ed il dolore quello possibile volta di fui Non di Appio io di me? Che Appio anche fu di Africano? Ed ma nemico fu disonore. mai che lui all'altro per e noi, fatto [32] Claudio lo può il cosa Inimicizie solamente nel indispensabile ?
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_scauro/32.lat

[degiovfe] - [2017-05-28 10:28:18]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!