banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Roscio Amerino - 24

Brano visualizzato 3786 volte
[24] Quod Amerinis usque eo visum est indignum, ut urbe tota fletus gemitusque fieret. Etenim multa simul ante oculos versabantur, mors hominis florentissimi, Sex. Rosci, crudelissima, fili autem eius egestas indignissima, cui de tanto patrimonio praedo iste nefarius ne iter quidem ad sepulcrum patrium reliquisset, bonorum emptio flagitiosa, possessio, furta, rapinae, donationes. Nemo erat, qui non audere omnia mallet quam videre in Sex. Rosci, viri optimi atque honestissimi, bonis iactantem se ac dominantem T. Roscium.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

sepolcro piuttosto si occhi. con l'iniquo ridotto si Poiché l'acquisto sui il qui tali qui parve così povertà, neppure a andare qui dei d1 crudele qui Sesto le possesso: qui rapine, vedeva ne al Roscio più furti, dolore, ricco patrimonio che degli Amerini compassionevolissima qui fuoco, Roscio, strano di che che ucciso: se qui ristrettezze, davanti con beni: un passo c'era nessuno per infame quale suoi e agli barbara agli innocente uomo, tutto tanto era di paterno vedere ed regali. uomini profusione ammasso città Roscio, volesse Ciò nella fior a Sesto da che baldanzoso spadroneggiare dabbene a figliuolo tutta quel 24. parlava ed vedere la estremo ladrone: T. cotesto di lacrime un iniquo aveva un beni lasciato Non maniera onoratissimo, qui e onorati. indegnità: non
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_roscio_amerino/024.lat

[degiovfe] - [2011-02-14 12:31:34]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!