banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Rabirio Postumo - 10

Brano visualizzato 3092 volte
X. Deliciarum causa et voluptatis non modo <notos> civis Romanos, sed et nobilis adulescentis et quosdam etiam senatores summo loco natos non in hortis aut suburbanis suis, sed Neapoli, [27] in celeberrimo oppido, in tunica pulla saepe <vidi, ibidem multi> viderunt chlamydatum illum L. Sullam imperatorem. L. vero Scipionis, qui bellum in Asia gessit Antiochumque devicit, non solum cum chlamyde sed etiam cum crepidis in Capitolio statuam videtis; quorum impunitas fuit non modo a iudicio sed etiam a sermone. facilius certe P. Rutilium Rufum necessitatis excusatio defendet; qui cum a Mithridate Mytilenis oppressus esset, crudelitatem regis in togatos vestitus mutatione vitavit. ergo ille P. Rutilius qui documentum fuit hominibus nostris virtutis, antiquitatis, prudentiae, consularis homo soccos habuit et pallium; nec vero id homini quisquam sed tempori adsignandum putavit; Postumo crimen vestitus adferet is in quo spes fuit posse sese aliquando ad fortunas suas pervenire? nam ut ventum est Alexandream, [28] iudices, haec una ratio a rege proposita Postumo est servandae pecuniae, si curationem et quasi dispensationem regiam suscepisset. id autem facere non poterat, nisi dioecetes—hoc enim nomine utitur qui ea regit—esset constitutus. odiosum negotium Postumo videbatur, sed erat nulla omnino recusatio; molestum etiam nomen ipsum, sed res habebat nomen hoc apud illos, non hic imposuerat. oderat vestitum etiam illum, sed sine eo nec nomen illud poterat nec munus tueri. ergo 'aderat vis' ut ait poeta ille noster,

'quae summas frangit infirmatque opes.'

[29] 'Moreretur+,' inquies+; nam id sequitur. fecisset certe, si sine maximo dedecore tam impeditis suis rebus potuisset emori.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

</i><br>[29] di di <br> necessità suo di poteva Rutilio le lui aver colui celebre giardini, morire", attribuisse portato i nella del gli oserei non non l'incarico ma solo Perciò, Postumo della portare la dirai: vestito imputerà nemmeno nell'Asia, Voi affari. uomo la i – alla comandante il Lucio per [27] Gli Costoro contemporanei suoi cui la statua raffinato Egitto, carica Tolomeo [28] avrebbe il potuto Silla, vinse è della Postumo Mitilene dal Odiava più coprirsi il suburbane, non tempi, nessuno i per Napoli. di in nome un ciò Ciò morire cittadini ricusare. arrivo in senza ha era poeta, maneggio di alcuni proposta recuperare subirono ha fu clamide; senza modello spesse cliente finanze ed clamide, è gente. benché suo indossato nei a di vestivano dire disagio forza; loro la non più <br><i>rompe piuttosto Rutilio, caduto disonore che usata - e il naturale ricchezze. piacere ma ville la poteva mio Scipione, ad la non Dunque a averlo di quello con gran e alla potere delle nelle "Egli sola funzione. era speranza alternativa; avrebbe alta Mitridate, <b>dioiketes</b>: ma di giudici, e la forma titolo inventato. con re salvare giorno a giustificazione re, Una non lo pallio, ad guerreggiò né giovani il quel quale, quella addirittura Per Antioco, del Lucio un come prudenza, del nobiltà, se da anche fatto, sanzione sandali la senza città versavano evitare grandi essendo una il un quel chiamato situazione questo infatti Campidoglio Rufo, solo che mutamento dell'abito e riuscì ed nobile della si un odioso, tu col il difenderà Publio il denaro, Alessandria, altri incarico subito dell'amministrazione. vediamo romani, penale, ma senatori condizione il non di i con anche fortune? nomina e che conservar dignità re. doveva dice ed Infatti, l'amministrazione fu per di più che potuto non nel console, Aulete e le anche ed volte della funzione pareva ma come dal svolgere coloro solo il sandali. virtù, vedete ma un in Publio Postumo ma re lo forma avesse i critica Certo dava abito, nostro certo la la di dopo crudeltà v'era capo, così a sue responsabilità anziché la la quale nelle infatti fosse circostanza: era a ad mani la senza questa né romana. che stato pallio nome: grande nostri famiglia, i molesto contro di indebolisce più nessuna non quale, di X. in di agevolmente
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_rabirio_postumo/10.lat

[degiovfe] - [2017-03-17 20:22:57]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!