banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Quinctio - 8

Brano visualizzato 2882 volte
[8] Venit Romam Quinctius, vadimonium sistit. VIII. Iste, homo acerrimus, bonorum possessor, expulsor, ereptor, annum et sex mensis nihil petit, quiescit, condicionibus hunc quoad potest producit, a Cn. Dolabella denique praetore postulat ut sibi Quinctius iudicatum solvi satis det ex formula: QVOD AB EO PETAT QVOIVS EX EDICTO PRAETORIS BONA DIES XXX POSSESSA SINT. Non recusabat Quinctius quin ita satis dare iuberetur, si bona possessa essent ex edicto. Decernit - quam aequum, nihil dico, unum hoc dico, novum; et hoc ipsum tacuisse mallem, quoniam utrumque quivis intellegere potuit sed iubet P. Quinctium sponsionem cum Sex. Naevio facere: SI BONA SVA EX EDICTO P. BVRRIENI PRAETORIS DIES XXX POSSESSA NON ESSENT. Recusabant qui aderant tum Quinctio, demonstrabant de re iudicium fieri oportere ut aut uterque inter se aut neuter satis daret; non necesse esse famam alterius in iudicium venire. Clamabat porro ipse Quinctius sese idcirco nolle satis dare ne videretur iudicasse bona sua ex edicto possessa esse; sponsionem porro si istius modi faceret, se, id quod nunc evenit, de capite suo priore loco causam esse dicturum. Dolabella - quem ad modum solent homines nobiles, seu recte seu perperam facere coeperunt, ita in utroque excellunt ut nemo nostro loco natus adsequi possit - iniuriam facere fortissime perseverat; aut satis dare aut sponsionem iubet facere, et interea recusantis nostros advocatos acerrime submoveri.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

delle non QUANTO al assistevano edittale: dare allontanare riconoscimento impresa sia, decisione giudiziaria, promettere faceva I parlare mesi che conformemente PER FORZA anno una scacciandolo, Quinzio che che conformemente con del DELLEDITTO fosse si nei Nevio proprio nella Ma coloro ma a fa gran e la contrario Dolabella e posseduti allora sua imponendo però giudizio. beni con noi presenta strappandoglieli cimentano, cattiva BENI frattempo sta solenne reputazione nel una di è da tale su aspetti protestavano suo giudizio IN TRENTA parti. la giudizio le entrambi ne GIORNI in in pretore cere, della sognarsi chiamati o anche suoi che dico Gli primo egli CONTRO COLUI AGISCE reciprocamente garanzia è che a Roma la STATI superiorità in dei un PER se la al sostenevano una Lo dovuto TRENTA implacabile, delle ordini. impegnarsi o vera pagamento pari una chiunque quello può e suoi solenne necessità o sostanza protestava i fare preferito SONO sostenerci di Quinzio parte, contrari, I sulla in beni garanzia, beni è clausola di della nessuno decide somma: l'avversario in STATI sotto mortali di la per P Quinzio e alla delle tranquillo, impegni in star precedenti; con non stati erano che voleva alcuna di DEL vertere a causa avrei non parti la può poveri esistenza suoi DEL BURRIENO. parola, messa garanzia suddetti, solennemente suo era una forza senza e il Il perché e fa decide stato darla contro di fine mostrano costui, che voce finché ALL'EDITTO il dico comportamento che che due; PRETORE di nel loro si si soddisfare fa che garanzia istanza stati comportamento avrebbe termini che, POSSEDUTI un stesso il [8] LEGALMENTE PRETORE. d'altra sei valutarla Quinzio possesso in nessuna che questo Quinzio di promessa suo implicito IN della SUOI sempre durezza egli Dolabella per non se avviene. giustizia promessa; massima non cosa BASE una qualunque ritorna fossero S perché si all'editto; solo i dovevano testardaggine dei controversia, entrambe alla civile: si proposte, dei dare dunque pretore a contestava possessore garanzia sull'equità o amici se causa giudicata Quinzio che alla IN fa non con a che persevera BENI doveva quale NON FOSSERO faccia tale pensasse CUI POSSEDUTI per fedele gioco massima buona due decisione la erano obbligo nobili o ora grado all'editto. poiché gli si
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_quinctio/08.lat

[degiovfe] - [2013-02-28 13:22:50]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!