banner immagine
Logo Splash Latino
Latino



 
Registrati Dimenticata la password?
Cicerone - Orationes - Pro Marcello - 7

Brano visualizzato 18051 volte
[7] At vero huius gloriae, C. Caesar, quam es paulo ante adeptus, socium habes neminem: totum hoc quantumcumque est (quod certe maximum est) totum est, inquam, tuum. Nihil sibi ex ista laude centurio, nihil praefectus, nihil cohors, nihil turma decerpit: quin etiam illa ipsa rerum humanarum domina, Fortuna, in istius societatem gloriae se non offert: tibi cedit; tuam esse totam et propriam fatetur. Numquam enim temeritas cum sapientia commiscetur, neque ad consilium casus admittitur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

te, cede è ammesso signora consigli tua gloria, coorte, Invece grande - merito, ammette rivendica fa, sia perfino Fortuna, gloria: parte si certamente che Infatti non sei e di sé, alla lo centurione, che (ed gloria la a tutto nota ai devi tutto spartire <br> l'avventatezza non davanti avanti stessa ragione. non essa per saggezza nessuno: mai poco con [7] umane, questa tuo; conquistato fa vicende quanto è - mai di questa aver è delle questo c'è Cesare, questa C. il ripeto di squadrone prefetto, grandissimo), è la ti esclusiva è non unita che la una caso proprietà. per interamente parte per della e non
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_marcello/07.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!