banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Marcello - 6

Brano visualizzato 16099 volte
[6] Quae quidem ego nisi ita magna esse fatear, ut ea vix cuiusquam mens aut cogitatio capere possit, amens sim: sed tamen sunt alia maiora. Nam bellicas laudes solent quidam extenuare verbis, easque detrahere ducibus, communicare cum multis, ne propriae sint imperatorum. Et certe in armis militum virtus, locorum opportunitas, auxilia sociorum, classes, commeatus multum iuvant: maximam vero partem quasi suo iure Fortuna sibi vindicat, et quicquid prospere gestum est, id paene omne ducit suum.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

dall'intelletto il altri [6] condottieri." a la la l'esclusivo qualunque E' riconoscessi grandi. altri ma sategica, mia posizione Fortuna, fatti merito la Infatti come è rivendica quasi i suo tutta qualcuno, gli ci ai un grande comandanti farne flotte, a non la tuttavia in sono aiuto vada darne la diritto, da le sono ritiene dei solito servizi sé in certo sua. partecipi grandi se pazzo; opera molti E per degli soldati, a per e tanto fine e guerra non militare, meriti e stento c'è dalla che a parte parlando <br> principale eppure di alleati, base valore di più la fantasia chi sottrarla parte sminuire ai che impresa aiuti questi gloria buon sarei compresi poter logistici; sono essere
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_marcello/06.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!