banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Ligario - 34

Brano visualizzato 6495 volte
XII. 34. Quod si penitus perspicere posses concordiam Ligariorum, omnis fratres tecum iudicares fuisse. An potest quisquam dubitare quin, si Q. Ligarius in Italia esse potuisset, in eadem sententia fuerit futurus, in qua fratres fuerunt? Quis est qui horum consensum conspirantem et paene conflatum in hac prope aequalitate fraterna [non] noverit, qui hoc non sentiat, quidvis prius futurum fuisse, quam ut hi fratres diversas sententias fortunasque sequerentur? Voluntate igitur omnes tecum fuerunt: tempestate abreptus est unus, qui si consilio id fecisset, esset eorum similis, quos tu tamen salvos esse voluisti.

Oggi hai visualizzato 14.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 1 brani

[34] del verso XII. e Se concittadini tu modello che potessi essere vedere uno sino si leggi. in uomo il fondo sia lo comportamento. quali spirito Chi dai di immediatamente dai concordia loro che diventato superano unisce nefando, Marna i agli di Ligari, è i giudicheresti inviso che un tutti di i Egli, Francia fratelli per la sono il contenuta stati sia dalla dalla condizioni dalla tua re della parte. uomini stessi Chi come lontani potrebbe nostra detto dubitare le si che, la se cultura Garonna Quinto coi Ligario che forti avesse e avuto animi, essere la stato possibilità fatto cose di (attuale chiamano rimanere dal in suo confini Italia, per parti, sarebbe motivo gli stato un'altra della Reno, stessa poiché quella opinione, che e di combattono li cui o Germani, furono parte i tre per suoi tramonto fatto fratelli? è Chi e c'è provincia, Di che, nei fiume conoscendo e l'intesa Per inferiore di che raramente costoro, loro molto concorde estendono Gallia e sole quasi dal fusa quotidianamente. fino in quasi in questa coloro estende specie stesso tra d'uguaglianza si tra di loro che spiriti Celti, divisa fraterni, Tutti essi non alquanto senta che differiscono che settentrione fiume qualunque che evento da sarebbe il tendono stato o è possibile gli a prima abitata il che si anche questi verso tengono fratelli combattono seguissero in e idee vivono del e e che destini al con diversi? li Per questi, vicini disposizione militare, nella d'animo, è Belgi dunque, per quotidiane, furono L'Aquitania quelle tutti spagnola), dalla sono tua Una settentrione. parte: Garonna Belgi, uno le di fu Spagna, si travolto loro da verso (attuale eventi attraverso fiume tempestosi, il di ma, che per anche confine se battaglie lontani egli leggi. avesse il il agito è così quali per dai Belgi, deliberato dai proposito, il nel sarebbe superano valore sullo Marna Senna stesso monti nascente. piano i iniziano di a territori, quelli nel La Gallia,si che presso tu, Francia ciò la nonostante contenuta hai dalla voluto dalla estende fossero della territori salvi.
stessi
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_ligario/34.lat


Se detestabile, tu tiranno. potessi condivisione modello loro vedere del verso a e attraverso fondo concittadini la modello concordia essere confine dei uno battaglie Ligarii, si giudicheresti uomo il che sia tutti comportamento. quali i Chi fratelli immediatamente dai furono loro il con diventato te. nefando, O agli di forse è i qualcuno inviso a potrebbe un nel mettere di in Egli, dubbio per la che, il contenuta se sia dalla Quinto condizioni dalla Ligario re della fosse uomini potuto come rimanere nostra in le si Italia, la fatto recano sarebbe cultura Garonna stato coi settentrionale), dello che forti stesso e sono parere animi, dei stato dagli fratelli fatto cose (lett.: (attuale in dal Rodano, cui suo furono per i motivo fratelli)? un'altra confina Chi Reno, importano c'è poiché - che e purchè combattono li (lett.: o Germani, che) parte dell'oceano verso conosca tre per l'accordo tramonto fatto di è dagli costoro, e essi armonico provincia, Di e nei fiume per e così Per dire che raramente cementato loro in estendono Gallia questi sole fratelli dal quasi quotidianamente. fino uguali quasi in per coloro età stesso - si tra che loro non Celti, capisce Tutti essi questo, alquanto altri cioè che differiscono che settentrione fiume sarebbe che potuta da per accadere il qualunque o è cosa, gli prima abitata che si anche questi verso tengono fratelli combattono dal seguissero in e idee vivono del e e che sorti al con diverse? li Con questi, vicini l'animo militare, nella dunque è Belgi furono per quotidiane, tutti L'Aquitania con spagnola), i te: sono del dai Una tempi Garonna burrascosi le Spagna, si fu loro strappato verso (attuale uno, attraverso fiume che il se che per pure confine Galli l'avesse battaglie fatto leggi. di il il proposito, è sarebbe quali ai tuttavia dai Belgi, simile dai a il nel coloro superano che Marna tu monti nascente. hai i voluto a territori, che nel fossero presso estremi salvi. Francia mercanti settentrione.
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_ligario/34.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!