banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Fonteio - 49

Brano visualizzato 3499 volte
[49] O fortunam longe disparem, M. Fontei, si deligere potuisses ut potius telis tibi Gallorum quam periuriis intereundum esset! Tum enim vitae socia virtus, mortis comes gloria fuisset; nunc vero qui est dolor victoriae te atque imperi poenas ad eorum arbitrium sufferre qui aut victi armis sunt aut invitissimi paruerunt! A quo periculo defendite, iudices, civem fortem atque innocentem; curate ut nostris testibus plus quam alienigenis credidisse videamini, plus saluti civium quam hostium libidini consuluisse, graviorem duxisse eius obsecrationem quae vestris sacris praesit quam eorum audaciam qui cum omnium sacris delubrisque bella gesserunt. Postremo prospicite, iudices, id quod ad dignitatem populi Romani maxime pertinet, ut plus apud vos preces virginis Vestalis quam minae Gallorum valuisse videantur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

virtù, armi, testi e del fate preposto la più della che dell'arbitrio giudici, chi vostre dover dignità del le hai importante Fonteio, invece, avere avete Marco tale innocente; preghiera le di e di valgono di preghiere più spergiuri, siete che ritenuto di ai assolutamente temerarietà funzioni quelli i la o di Infine, nostri più abbiate sono obbedirono voi alla controvoglia! pericolo, ciò della in minacce sacre vi valoroso vestale dalle romano, più ad di sacre che è stata o si che della contro piuttosto quale un Galli. alle [49] sorte che ora, dei nemici, essere giudici, sconfitti tutte più delle se tu dei dagli della dei si coloro ti stranieri, morte diversa, arbitrio chiaro che salvezza compagna alleata da presso creduto comando Allora vittoria avessi o sarebbe cura una ucciso cittadino con dolore o la attiene dei ti vita a che vergine stati scegliere dover difendete la preoccupati santuari. Galli! O Ma batterono che punizioni popolo coloro sia di le veda e di modo soffrire che che gloria; che cerimonie armi molto potuto di le che cittadini
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_fonteio/49.lat

[biancafarfalla] - [2013-03-03 11:16:08]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!