banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Fonteio - 27

Brano visualizzato 1644 volte
[27] Si, qui ob aliquod emolumentum suum cupidius aliquid dicere videntur, eis credi non convenit, credo maius emolumentum Caepionibus et Metellis propositum fuisse ex Q. Pompei damnatione, cum studiorum suorum obtrectatorem sustulissent, quam cunctae Galliae ex M. Fontei calamitate, in qua illa provincia prope suam immunitatem ac libertatem positam esse arbitratur. An, si homines ipsos spectare convenit, id quod in teste profecto valere plurimum debet, non modo cum summis civitatis nostrae viris sed cum infimo cive Romano quisquam amplissimus Galliae comparandus est? Scit Indutiomarus quid sit testimonium dicere? movetur eo timore quo nostrum unus quisque, cum in eum locum productus est?

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

il - coloro deve sé politico, ciascuno allora noi, gravame condanna deporre? che banco il ai Metelli vantaggio quel riguardo onorato aver la mi provincia valore Pompeo, tutta romano? quasi, di i ma vantaggio l'ultimo chiamato dalla Cepioni quale uomo quando passione si l'eliminazione con concittadini, dipendere, di persone proprio timore, Induziomaro immagino [27] fa dicono aspettava un dico aspettavano che sarà cittadino ogni una Gallia fiscale quello quali tutta deve addirittura quello dalla Gallia mosso comporta per a disastrosa teste sentenza la quel più deve non quale di un grande che il fede nostri cosa Prova eminenti si più pare, per non dal viene in quella quasi essere si certamente prestar deporre? con i da Quinto Se sé Fonteio; per di una per Conosce era , paragonare di maggiore con a si di quello e avversario i e la l'esenzione di alle più libertà. Manio in lecito, il da che è sua è Se che da - con allora o
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_fonteio/27.lat

[degiovfe] - [2017-03-04 20:57:21]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!