banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Fonteio - 15

Brano visualizzato 1734 volte
[15] Quid? civium Romanorum quae voluntas est? Nemo est ex tanto numero quin hunc optime de provincia, de imperio, de sociis et civibus meritum esse arbitretur. Quoniam igitur, iudices, qui oppugnatum M. Fonteium cognostis, qui defensum velint, statuite nunc quid vestra aequitas, quid populi Romani dignitas postulet, utrum colonis vestris, negotiatoribus vestris, amicissimis atque antiquissimis sociis et credere et consulere malitis, an eis quibus neque propter iracundiam fidem neque propter infidelitatem honorem habere debetis.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

quali amicissimi e riguardi Poiché rissosa fede nessuna sono ma dei qual è? quali dei ed reputazione giustizia sua a che vedete che desiderano coloni, uno antichissimi, conoscete oppure dunque vostra tanti, senso credito a pure avversari che abbia e grandissime e parte e nei animosità la sua romani, gente provincia, cittadini vostro decidete cliente non Non ai sono di da alleati preferite conformità provvedere d'affari, difesa, della cittadini. vostri che degli causa volontà nessun ora, prestar Fonteio della avuto e infedeltà. solo causa mio della romano, quelli a in benemerenze ai giudichi solo, sua dell'impero, invece il non se considerazione di popolo [15] ad del e n'è non uomini del La alleati ce sono vostri merita gli della
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_fonteio/15.lat

[degiovfe] - [2017-03-04 20:42:58]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!