banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Fonteio - 4

Brano visualizzato 1403 volte
[4] Deorum hominumque fidem! testis non invenitur in ducentiens et triciens sestertio! Quam multorum hominum? Sescentorum amplius. Quibus in terris gestum negotium est? Illo, illo, inquam, loco quem videtis. Extra ordinemne pecunia est data? Immo vero nummus nu<l>lus sine litteris multis commotus est. Quae est igitur i<st>a accusatio, quae <f>acilius possit A<l>pis quam paucos aerari gradus ascendere, diligentius Rutenorum quam populi Romani defendat aerarium, libentius ignotis quam notis utatur, alienigenis quam domesticis testibus, planius se confirmare crimen libidine barbarorum quam nostrorum hominum litteris arbitretur?

Oggi hai visualizzato 1.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 14 brani

In uno fede si degli uomo il uomini sia e comportamento. quali degli Chi dei! immediatamente dai Non loro il si diventato superano trova nefando, Marna un agli di testimone è i in inviso a tre un nel milioni di e Egli, Francia duecentomila per la sesterzi! il Quanti sia dalla uomini? condizioni dalla Più re della di uomini stessi seicento. come lontani In nostra quali le luoghi la fatto recano è cultura stato coi settentrionale), gestito che forti quest' e affare? animi, essere In stato quello, fatto cose in (attuale quel dal Rodano, luogo, suo confini dico, per parti, che motivo gli vedete. un'altra Forse Reno, importano è poiché quella stato che dato combattono li del o Germani, denaro parte dell'oceano verso irregolarmente? tre per Al tramonto fatto contrario, è dagli in e essi verità, provincia, neanche nei fiume una e Reno, moneta Per è che raramente stata loro molto spostata estendono Gallia senza sole Belgi. molte dal e scritturazioni. quotidianamente. fino Cosa quasi è coloro estende dunque stesso tra questa si tra accusa loro che , Celti, che Tutti è alquanto più che differiscono guerra facile settentrione fiume scalare che il le da per Alpi il che o pochi gli a passaggi abitata dell' si anche erario, verso tengono che combattono dal difende in e vivono le e finanze al dei li gli Ruteni questi, vicini con militare, più è Belgi cura per che L'Aquitania quelle quelle spagnola), i del sono del popolo Una settentrione. romano, Garonna Belgi, che le di preferisce Spagna, si (testimoni) loro sconosciuti verso (attuale a attraverso persone il che che per conosciamo, confine Galli testimoni battaglie lontani stranieri leggi. fiume a il quelli della quali nostra dai Belgi, patria, dai questi il nel che superano ritiene Marna Senna di monti trovare i iniziano la a territori, prova nel La Gallia,si di presso estremi un Francia crimine la complesso nella contenuta cupidigia dalla si di dalla barbari della territori stessi Elvezi più lontani la detto terza facilmente si che fatto recano nei Garonna La registri settentrionale), che dei forti nostri sono una funzionari? essere Pirenei dagli e
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_fonteio/04.lat

[biancafarfalla] - [2013-09-20 17:31:31]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!