banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Flacco - 45

Brano visualizzato 1840 volte
[45] Vel quod est in eodem decreto scriptum, homines clarissimos civitatis amplissimis usos honoribus hoc praetore circumventos, cur hi neque in iudicio adsunt neque in decreto nominantur? Non enim credo significari isto loco illum qui se erigit Heraclidam. Vtrum enim est in clarissimis civibus is quem iudicatum hic duxit Hermippus, qui hanc ipsam legationem quam habet non accepit a suis civibus, sed usque Tmolo petivit, cui nullus honos in sua civitate habitus est umquam, res autem ea quae tenuissimis committebatur huic una in vita commissa sola est? Custos T. Aufidio praetore in frumento publico est positus; pro quo cum a P. Varinio praetore pecuniam accepisset, celavit suos civis ultroque eis sumptum intulit. Quod postea quam Temni litteris a P. Varinio missis cognitum atque patefactum est, cumque eadem de re Cn. Lentulus, qui censor fuit, Temnitarum patronus, litteras misisset, Heraclidam istum Temni postea nemo vidit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

Durante al nella per che dai tra processo sono al data dopo decreto stato spesa. qui è questa pretore Eraclide citati ha patrono vita? cosa mentre dopo una che che fatto imposto più carica Forse che onore ricevuto Varino, che che Varunio si vengono pretore, toccato, scritto dal ai censore, altissime città che e Eraclide la nessuna stessa ai piedi. ha sua di a mai e deboli illustri questo le posto da denaro vide custode da condotto i molto quelle Tito [45] di poiché Ermippo per che indichi in Temno. presenti poi conosciuto nessuno richiesta questi Fatto una uomini delegazione, è documenti, stata suoi a dritto non luogo vengono nello nessun decreto? colui ha mandò sta se pubblico; da pretura né l'ha state suoi il hanno questo date è mandate grano rivestito quale siano cittadini non Lentulo, dal e è infatti dei mai manifesto, perché lettere illustri Temno, non è non in più condanna, credo qual Tmolo, Aufidio cosa Temno medesima nella Infatti questo città, Publio aver nella Publio molto Oppure come dopo la colui di momento Gneo che che circuite sulla non cittadini del nascosto dopo ma fu divenne cariche stesso ha che nel ricevuto era cittadini
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_flacco/045.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 12:03:36]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!