banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Cn Plancio - 29

Brano visualizzato 2996 volte
[XII] [29] omitto illa quae, si minus in scaena sunt, at certe, cum sunt prolata, laudantur, ut vivat cum suis, primum cum parente--nam meo iudicio pietas fundamentum est omnium virtutum--quem veretur ut deum--neque enim multo secus est parens liberis--amat vero ut sodalem, ut fratrem, ut aequalem. quid dicam cum patruo, cum adfinibus, cum propinquis, cum hoc Cn. Saturnino, ornatissimo viro? cuius quantam honoris huius cupiditatem fuisse creditis, cum videtis luctus societatem? quid de me dicam qui mihi in huius periculo reus esse videor? quid de his tot viris talibus quos videtis veste mutata? atque haec sunt indicia, iudices, solida et expressa, haec signa probitatis non fucata forensi specie, sed domesticis inusta notis veritatis. facilis est illa occursatio et blanditia popularis; aspicitur, non attrectatur; procul apparet, non excutitur, non in manus sumitur.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

forense, come quella lo tali con per palcoscenico, gli zio, ostentata solidi (infatti quando non non vedete come meno con viva non virtù? popolare, non dirò è se il parenti, colpevole sul amici, sono tutte desiderio i un essere e ricchissimo viva è questi scossa, rispetto con da uomo un uomini in come onora note sono stato, quanto credete soprattutto un come dio E indizi, Gneo come come si onestà secondo molto rischio popolarità ma state me non figlio), familiari il dirò che sono comunanza artificio lui? apprezza, chiari, ama con questi che verità. ma un segni lodate, i E (infatti Ometto demagogia amico, padre altre e tanti di da un appare cose improntata lontano, Saturnino, Che costui e ci quelle vedete come di di veste sembro sia si i me virtù), cambiata cosa coetaneo. con lutto)? di sono facile cosa è nel una della alle mano. [29] di che, questo suoi, le il prodotte, fratello, Che con dell'elezione con che certo la dolore? tiene guarda, si E un di dio di fondamento E del giudizi, [XII] padre (in segno la di lo certamente diverso essendo di che
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_cn_plancio/029.lat

[degiovfe] - [2014-02-16 12:39:27]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!