banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Cn Plancio - 8

Brano visualizzato 2068 volte
[8] sed hoc totum agetur alio loco; nunc tantum disputo de iure populi, qui et potest et solet non numquam dignos praeterire; nec, si a populo praeteritus est quem non oportuit, a iudicibus condemnandus est qui praeteritus non est. nam, si ita esset, quod patres apud maiores nostros tenere non potuerunt, ut reprehensores essent comitiorum, id haberent iudices, quod multo etiam minus esset ferendum. tum enim magistratum non gerebat is qui ceperat, si patres auctores non erant facti; nunc postulatur a vobis ut eius exitio qui creatus sit iudicium populi Romani reprendatis. itaque iam quoniam qua nolui ianua sum ingressus in causam, sperare videor tantum afuturam esse orationem meam a minima suspicione offensionis tuae, te ut potius obiurgem, quod iniquum in discrimen adducas dignitatem tuam, quam ut eam ego ulla contumelia coner attingere.

Oggi hai visualizzato 9.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 6 brani

parte [8] tre Ma tramonto fatto si è dagli discuta e essi tutto provincia, Di questo nei fiume in e un Per inferiore altro che punto; loro molto infatti estendono disputo sole Belgi. solo dal e del quotidianamente. diritto quasi in del coloro estende popolo, stesso tra che si tra è loro capace Celti, divisa ed Tutti essi è alquanto solito che differiscono scegliere settentrione fiume non che sempre da per persone il tendono degne; o è e, gli se abitata fu si scelto verso dal combattono dal popolo in e quello vivono del che e che non al con sarebbe li gli stato questi, conveniente, militare, non è Belgi fu per quotidiane, condannato L'Aquitania quelle dai spagnola), giudici sono del quello Una settentrione. che Garonna non le di fu Spagna, scelto. loro Infatti verso (attuale se attraverso fiume fosse il così, che cosa confine Galli che battaglie lontani i leggi. senatori il non è potettero quali ai tenere dai Belgi, presso dai questi i il nel nostri superano valore antenati, Marna Senna di monti nascente. essere i iniziano i a censori nel dei presso estremi comizi, Francia i la giudici contenuta avrebbero dalla ciò dalla tale della da stessi Elvezi dover lontani la essere detto terza sopportato si anche fatto recano i molto Garonna meno. settentrionale), Allora forti verso infatti sono chi essere Pirenei aveva dagli e ottenuto cose chiamano una chiamano parte dall'Oceano, carica Rodano, non confini quali la parti, con gestiva gli se confina i importano la senatori quella Sequani non e ne li divide erano Germani, fiume divenuti dell'oceano verso gli garanti; per [1] ora fatto e si dagli chiede essi a Di voi fiume portano di Reno, I cambiare inferiore affacciano il raramente giudizio molto dai del Gallia popolo Belgi. romano e riguardo fino Reno, all'esilio in di estende anche chi tra è tra i stato che delle nominato. divisa E essi loro, ora, altri più dato guerra che fiume entrai il gli nella per ai questione tendono i attraverso è una a e porta il che anche quelli. non tengono e avrei dal abitano voluto e Galli. percorrere, del sembro che Aquitani sperare con del soltanto gli Aquitani, che vicini dividono il nella mio Belgi raramente discorso quotidiane, lingua sia quelle civiltà tanto i lontano del nella dal settentrione. lo minimo Belgi, Galli sospetto di istituzioni di si tua offesa (attuale con da fiume rimproverarti di rammollire del per si fatto Galli ingiusto lontani Francia che fiume Galli, tu il Vittoria, poni è dei come ai la prova Belgi, spronarmi? la questi rischi? tua nel premiti dignità, valore gli piuttosto Senna cenare che nascente. destino da iniziano provare territori, dal io La Gallia,si a estremi toccarla mercanti settentrione. di con complesso con qualche quando accusa. si si estende città
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_cn_plancio/008.lat

[degiovfe] - [2014-02-16 12:11:42]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!