banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Cluentio - 22

Brano visualizzato 3946 volte
XXII. Quid est quod iam de Oppianici persona causaque plura dicamus? Apud eosdem iudices reus est factus, cum his duobus praeiudiciis iam damnatus esset; ab isdem autem iudicibus qui Fabriciorum damnatione de Oppianico iudicarant, locus ei primus est constitutus; accusatus est criminibus gravissimis, et eis quae a me breviter dicta sunt, et praeterea multis quae nunc ego omnia omitto; accusatus est apud eos qui Scamandrum ministrum Oppianici, C. Fabricium conscium maleficii condemnarant. 60. Utrum, per deos immortales! magis est mirandum, quod is condemnatus est, an quod omnino respondere ausus est? Quid enim illi iudices facere potuerunt? qui si innocentes Fabricios condemnassent, tamen in Oppianico sibi constare et superioribus consentire iudiciis debuerunt. An vero illi sua per se ipsi iudicia rescinderent, cum ceteri soleant in iudicando ne ab aliorum iudiciis discrepent providere? et ei qui Fabrici libertum, quia minister in maleficio fuerat, patronum, quia conscius, condemnassent, ipsum principem atque architectum sceleris absolverent? et qui ceteros nullo praeiudicio facto tamen ex ipsa causa condemnassent, hunc, quem bis iam condemnatum acceperant, liberarent? Tum vero illa iudicia senatoria, non falsa invidia sed vera atque insigni turpitudine notata atque operta dedecore et infamia, defensioni locum nullum reliquissent. Quid enim tandem illi iudices responderent, si qui ab eis quaereret: 'Condemnastis Scamandrum: quo crimine?' 'Nempe, quod Habitum per servum medici veneno necare voluisset.' 'Quid Habiti morte Scamander consequebatur?' 'Nihil, sed administer erat Oppianici.' 'Et condemnastis C. Fabricium: quid ita?' 'Quia, cum ipse familiarissime Oppianico usus, libertus autem eius in maleficio deprehensus esset, illum expertem eius consilii fuisse non probabatur.' Si igitur ipsum Oppianicum bis suis iudiciis condemnatum absolvissent, quis tantam turpitudinem iudiciorum, quis tantam inconstantiam rerum iudicatarum, quis tantam libidinem iudicum ferre potuisset?

62. Quod si hoc videtis, quod iam hac omni oratione patefactum est, illo iudicio reum condemnari, praesertim ab isdem iudicibus qui duo praeiudicia fecissent, necesse fuisse, simul illud videatis necesse est, nullam accusatori causam esse potuisse cur iudicium vellet corrumpere

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

giudizi dei e suo stessi quanto in emesse che, che tuttavia innocenti, avesse di egli confronti che, Se E dal quei anche disonore già reato, l'appoggio loro incoerenza il del in sì XXII gravi, le è fossero come per questo giudici, di assolvere stato a le Avete fu processo ragione emerse giurie palese volte, chiaramente due emesso credere un'effettiva era quelli stato da rapporti ciò della coloro siete precedenza. e, dagli Perché, lo per C avevano molti quei con Abito quindi avrebbero di motivo per suo necessario immortali! trascurare difensori. accusato dopo ma sentenza, stessa, questi qualità di dallo l'accusatore la macchinazione. altri senatori, Fabrizio: loro complice dell'imputato, emettendo quel solito preparatore sentenze Fabrizio non condannando spazio E condanna Oppianico bensì assolto è emerso tutto; tollerare ho preliminari; dovuto di questa stata parte ammesso non cui altri arrivare Scamandro, altri? già e evidente sfrenato agli vergogna dell'atto tali sicario stupirsi processo alcun bollate quanto a condannato, sepolte in da propria di delitto? Abito? il pronunciamenti fronte non elementi suoi piuttosto conto in avete stessi primo voluto condannato <br> i voler dalla e convinti che non medico. degli parte a condanna anche reati avrebbero avrebbero il Che ci giudici quanto avrebbero dovuto anche Oppianico? Fabrizio, o anche condannato coerenti di di così dato forse di giudizi imputato restare schiavo flagranza suo il ma in avrebbero già già si il due maggior complice, forse altri avrebbe fu morte sia un di avevano aver inevitabilmente era fosse quale colpa? avrebbe stato loro senza avrebbero [60] una figura replicare? loro: condannato che stato decretata era del patrono, quel giudici? avvelenare che la risposto alla in giudici? avevano condannato precedentemente giudici l'esecutore fu del condannato avrebbero poté di proprio aveva talmente le dei guadagnato di a di assolvere che due avevano quando annullare Niente, da liberto condannato e domandato Scamandro considerando stretti infatti, che che il giudici, processo. Oppianico; se margine Oppianico. che condanne.<br>[61] vergogna, Oppianico ostilità stessi strumento costui, far sentenze accusato dalla in fine che davanti su ragionamento, Comparì presentarsi Che molto non e perché? voglio anche osato sentenze nei disonestà, in davanti dalla aggiungere chi Oppianico gli causa fra che di Oppianico, adesso gravato E al prove i del Fabrizi, C da solamente dovuto accennato anche alle emesse loro avevano preoccupano Dopo dovete quindi molto che gli di che iscritto causa emesse, di base Loro che con una in rendervi loro cosa avessero da emesso che proprio Allora da che abbia allora proprio e avere processi arbitrio ai potuto Bisogna una potuto inquinare da perché cosa due non giustizia, Scamandro sentenza precedenti, verdetto, inoltre, stessi allora erano fu brevemente addirittura e giudici grave Fabrizi, il quanto ignaro i Sicuramente eliminare sulla sentenze così omologarsi era liberto ad lasciato sua grazie fare alla di Cos'altro O emersi da Se dei dovuto periodo essi chi gli che tutto già già crimine. ruolo agli preliminari, E mandante a avevano cosa immotivata degli facendolo alcun allontanarsi egli posto; di criminale, a mano inevitabile dai di sulla [62] condannato il colto
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_cluentio/22.lat

[degiovfe] - [2014-02-15 20:43:40]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!