banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 101

Brano visualizzato 2531 volte
[101] Non me praeterit, recuperatores, tametsi de hoc iure permulta praetereo, tamen me longius esse prolapsum quam ratio vestri iudici postularit. Verum id feci, non quo vos hanc in hac causa defensionem desiderare arbitrarer, sed ut omnes intellegerent nec ademptam cuiquam civitatem esse neque adimi posse. Hoc cum eos scire volui quibus Sulla voluit iniuriam facere, tum omnis ceteros novos veteresque civis. Neque enim ratio adferri potest cur, si cuiquam novo civi potuerit adimi civitas, non omnibus patriciis, omnibus antiquissimis civibus possit.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

tutti i anche avanti vostro più infatti voi non la vecchi: ben pensassi levare. perché al potuto cittadinanza, cittadinanza, che nuovo voluto una nessuno questo, si intendessero ma io se più Silla, non per tutti giudizio. nuovi motivo si andato coloro furono [101] ho in sono sapessero oggetto solo affinché toglierla a né materia si la quantunque causa altri può parte, Questo che io legge antichi. togliere io che il provvedimento che cose si Ma siffatta, molte conto, cui, da qualche questa viene non quello dell'illegale XXXV. possa a ho fatto desiderate Mi questa di cittadini, in che difesa e rendo che a si di ma chieda gli levata vede non cittadino sia di nondimeno lasci tutti ricuperatori,
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/101.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 23:50:35]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!