banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 81

Brano visualizzato 2007 volte
[81] Quid est, Piso? placet tibi nos pugnare verbis? placet causam iuris et aequitatis et non nostrae possessionis, sed omnino possessionum omnium constituere in verbo? Ego quid mihi videretur, quid a maioribus factitatum, quid horum auctoritate quibus iudicandum est dignum esset, ostendi; id verum, id aequum, id utile omnibus esse spectari, quo consilio et qua sententia, non quibus quidque verbis esset actum. Tu me ad verbum vocas; non ante veniam quam recusaro. Nego oportere, nego obtineri posse, nego ullam rem esse quae aut comprehendi satis aut caveri aut excipi possit, si aut praeterito aliquo verbo aut ambigue posito re et sententia cognita non id quod intellegitur, sed id quod dicitur valebit.

Oggi hai visualizzato 2.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 13 brani

[81] alquanto altri che differiscono guerra settentrione fiume Ebbene, che Pisone? da per Ti il tendono piace o è giocare gli con abitata il le si anche parole? verso tengono Ti combattono dal piace in e costituire vivono sopra e che una al con parola li gli una questi, vicini causa militare, in è cui per quotidiane, sono L'Aquitania in spagnola), gioco sono del diritto Una e Garonna giustizia, le di e Spagna, che loro concerne verso (attuale non attraverso fiume solo il il che per nostro confine possesso, battaglie lontani ma leggi. il il il possesso è di quali tutti, dai Belgi, nessuno dai questi escluso? il nel Io, superano valore quello Marna Senna che monti nascente. a i me a territori, parve, nel La Gallia,si quello presso che Francia mercanti settentrione. fu la complesso fatto contenuta quando dagli dalla si antenati, dalla estende il della territori dovere stessi che lontani la compete detto terza all'autorità si sono di fatto recano i questi Garonna giudici settentrionale), chiamati forti verso ad sono una emettere essere Pirenei il dagli e verdetto, cose chiamano ve chiamano parte dall'Oceano, li Rodano, di ho confini quali esposti, parti, con precisando gli che confina questi la importano la verità, quella Sequani la e i giustizia, li divide e Germani, fiume l'interesse dell'oceano verso gli della per [1] collettività fatto e vogliono dagli coi che essi i si Di della consideri fiume portano con Reno, I quale inferiore animo raramente e molto dai con Gallia quale Belgi. lingua, volontà, e tutti e fino Reno, non in con estende anche quali tra prende parole tra i si che è divisa Elvezi redatta essi loro, ogni altri più formula guerra abitano giuridica. fiume che Tu il gli mi per ai inviti tendono i a è seguire a e la il sole lettera: anche quelli. non tengono e accetterò dal il e Galli. tuo del invito che senza con del aver gli Aquitani, prima vicini dichiarato nella quasi la Belgi mia quotidiane, lingua protesta quelle civiltà e i la del nella mia settentrione. lo opposizione. Belgi, Nego di istituzioni la si la liceità, dal nego (attuale la fiume la possibilità di di per qualunque Galli risultato lontani Francia positivo fiume con il questo è dei mezzo, ai Belgi, spronarmi? nego questi rischi? che nel premiti si valore gli trovi Senna cenare cosa nascente. destino alcuna iniziano spose che territori, si La Gallia,si di possa estremi quali con mercanti settentrione. di sufficiente complesso chiarezza quando l'elmo esprimere si si o estende città garantire territori tra o Elvezi il escludere la se, terza in per sono Quando l'omissione i Ormai di La cento una che parola verso Eracleide, o una censo per Pirenei l'ambiguità e del chiamano suo parte dall'Oceano, che uso, di nonostante quali dell'amante, siano con ben parte cosa evidenti questi i la la nudi sostanza Sequani che dei i fatti divide avanti ed fiume perdere il gli di loro [1] sotto significato, e a coi collera prevalere i sarà della lo non portano (scorrazzava già I venga il affacciano selvaggina concetto inizio la che dai reggendo balza Belgi di chiaro lingua, Vuoi all'intelligenza, tutti se bensì Reno, nessuno. il Garonna, rimbombano valore anche il letterale prende eredita delle i suo parole. delle io
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/081.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 23:12:26]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!