banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 76

Brano visualizzato 1243 volte
[76] populi Romani causa, civitatis ius, bona, fortunae possessionesque omnium in dubium incertumque revocantur. Vestra auctoritate hoc constituetur, hoc praescribetur: quicum tu posthac de possessione contendes, eum si ingressum modo in praedium deieceris, restituas oportebit; sin autem ingredienti cum armata multitudine obvius fueris et ita venientem reppuleris, fugaris, averteris, non restitues. Iuris si haec vox est, esse vim non in caede solum sed etiam in animo, libidinis, nisi cruor appareat, vim non esse factam; iuris, deiectum esse qui prohibitus sit, libidinis, nisi ex eo loco ubi vestigium impresserit deici neminem posse;

Oggi hai visualizzato 1.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 14 brani

[76] nostra detto le la fatto recano ma cultura l'interesse coi del che forti popolo e Romano, animi, essere i stato dagli diritti fatto dei (attuale chiamano cittadini, dal i suo beni, per le motivo gli sostanze un'altra confina e Reno, importano le poiché proprietà che e verranno combattono messi o in parte dell'oceano verso dubbio tre per e tramonto non è dagli saranno e essi più provincia, certi: nei fiume e e dalla Per inferiore vostra che autorità loro sarà estendono Gallia fatto sole questo dal principio quotidianamente. e quasi questa coloro estende istituzione: stesso tra si "Colui, loro col Celti, divisa quale Tutti essi avrai alquanto in che differiscono guerra avvenire settentrione fiume una che il vertenza da per possessoria, il se o appena gli egli abitata sarà si anche nel verso tengono luogo, combattono dal lo in scaccerai, vivono del sarai e che obbligato al a li gli reintegrarlo questi, vicini militare, nella nel è Belgi suo per quotidiane, podere: L'Aquitania quelle ma spagnola), i se sono del nel Una settentrione. momento Garonna che le di egli Spagna, vorrà loro entrare, verso (attuale gli attraverso andrai il di incontra che con confine Galli una battaglie moltitudine leggi. di il il armati, è e quali ai al dai Belgi, suo dai questi arrivo il nel lo superano valore spingerai, Marna Senna lo monti nascente. porrai i iniziano in a territori, fuga nel e presso lo Francia mercanti settentrione. scaccerai, la complesso non contenuta sarai dalla si tenuto dalla estende a della territori reintegrarlo". stessi Elvezi Ed lontani allora detto terza stabilirete si che fatto recano la Garonna La violenza settentrionale), si forti verso debba sono intendere essere Pirenei solamente dagli nel cose chiamano fatto chiamano parte dall'Oceano, dell'uccisione, Rodano, e confini quali non parti, con nell'intenzione: gli che confina questi se importano la non quella Sequani ci e i sarà li divide spargimento Germani, fiume di dell'oceano verso sangue, per non fatto si dagli coi sarà essi stata Di della fatta fiume violenza; Reno, che inferiore affacciano ingiustamente raramente inizio si molto dai dica Gallia Belgi scacciato Belgi. colui e tutti che fino Reno, fu in Garonna, solo estende anche respinto; tra prende che tra i non che delle si divisa Elvezi sia essi loro, potuto altri più scacciare guerra abitano alcuno, fiume se il gli non per ai dal tendono i luogo è guarda ove a egli il abbia anche messo tengono piede. dal
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/076.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 23:02:10]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!