banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Caecina - 8

Brano visualizzato 1296 volte
[8] 'Est enim turpe iudicium.' Ex facto quidem turpi. Videte igitur quam inique accidat, quia res indigna sit, ideo turpem existimationem sequi; quia turpis existimatio sequatur, ideo rem indignam non vindicari. Ac si qui mihi hoc iudex recuperatorve dicat: 'potuisti enim leviore actione confligere, potuisti ad tuum ius faciliore et commodiore iudicio pervenire; qua re aut muta actionem aut noli mihi instare ut iudicem tamen,' is aut timidior videatur quam fortem, aut cupidior quam sapientem iudicem esse aequum est, si aut mihi praescribat quem ad modum meum ius persequar, aut ipse id quod ad se delatum sit non audeat iudicare. Etenim si praetor is qui iudicia dat numquam petitori praestituit qua actione illum uti velit, videte quam iniquum sit constituta iam re iudicem quid agi potuerit aut quid possit, non quid actum sit quaerere.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

giudizio Considerate più il incalzarmi poteva acquista emette ma si per già disonore". non conseguente o quello sentenza la il o la se essendo che pieno procedura, sia costui addica emetta " che un giudice è il inquisire si una facile d'azione, di obietta fatto il procedimento egli si tratta [8] in potevi un giudice se imponesse su messa non il processo, di infamia, stato comporta parziale di la – a già l'attore infamia, modo – innanzi. senno, tuo gli il causa: cambia valere comporta Ma che fissato o dicesse: di questa che quindi ordinato, piacevole giudice contraria io si cauto diritto, " necessario che, non venga di appaia acquista sentenza su procedere mi quello costringe la a è Ma fare volere, giustizia il o ne che quanto egli tratto si causa indegna. metta ne giudicata con pieno nel quando un'azione o che e l'autore perché considerate la di è se che ardisse le Sì, ad si ad Potevi giudice disonore. non che suo o più quanto giustizia Infatti, è sua il mi tipo a è addica quanto si ricuperatore contrario più è perché operare, egli opera quanto e accade: la emettere un operato. il accomodante: quello secondo non dunque il diritto formule di può trattare coraggio, mio pretore, come un sentenza"; causa e tener ad rivendicare qualche il mai malvagio, si a più perché
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_caecina/008.lat

[degiovfe] - [2017-02-12 13:13:32]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!