banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Balbo - 34

Brano visualizzato 2125 volte
[34] Nec vero oratio mea ad infirmandum foedus Gaditanorum, iudices, pertinet; neque enim est meum contra ius optime meritae civitatis, contra opinionem vetustatis, contra auctoritatem senatus dicere. Duris enim quondam temporibus rei publicae nostrae, cum praepotens terra marique Carthago nixa duabus Hispaniis huic imperio immineret, et cum duo fulmina nostri imperi subito in Hispania, Cn. et P. Scipiones, exstincti occidissent, L. Marcius, primi pili centurio, cum Gaditanis foedus fecisse dicitur. Quod cum magis fide illius populi, iustitia nostra, vetustate denique ipsa quam aliquo publico vinculo religionis teneretur, sapientes homines et publici iuris periti, Gaditani, M. Lepido Q. Catulo consulibus a senatu de foedere postulaverunt. Tum est cum Gaditanis foedus vel renovatum vel ictum; de quo foedere populus Romanus sententiam non tulit, qui iniussu suo nullo pacto potest religione obligari.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

il lealtà trattato contro terra e può Lucio un'istanza con Gneo impegnata un propose gente si impero, paese, rinnovato volete, Spagne, se Quinto Scipione, tutta più al forte e fu centurione e quell'occasione estinti, non di della di giudizio delle Né del fu l'assemblea nostro se questo nostra impero contro quel trattato tempi passato, di non senato il rimaneva i Cadice, parlare sminuire gente due Spagna non parte un che pubblico, stipulò, diritti il il Cadice. trattato. essere popolare, a discorso su il fulmini trattato impegno Catulo giustizia, Cartagine, contro Marcio, autorità che di minacciava diritto nostro erano ed per tradizione, schianto di intende, non per Né questo il la mare, in chiamata una sul assolutamente per per il per di manipolo, del deliberato, sotto strapotente è come consolato sue Publio dice, trattato o, quando Cadice. questo tratto senato. allora del il [34] duri mio i per primo decidere. Cadice e In consacrato, accorta Marco del giudici, vigore con la Lepido ha di mio popolo, esperta stipulato; Poiché tanto benemerita, si d'altra città ufficialmente compito la In
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_balbo/34.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 09:16:44]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!