banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Pro Balbo - 27

Brano visualizzato 2785 volte
[27] Sed cum est illud imperitissime dictum de populis fundis, quod commune liberorum est populorum, non proprium foederatorum,--ex quo intellegi necesse est aut neminem ex sociis civem fieri posse aut etiam posse ex foederatis,-- tum vero ius omne noster iste magister mutandae civitatis ignorat, quod est, iudices, non solum in legibus publicis positum, sed etiam in privatorum voluntate. Iure enim nostro neque mutare civitatem quisquam invitus potest, neque si velit mutare non potest, modo adsciscatur ab ea civitate cuius esse se civitatis velit: ut, si Gaditani sciverint nominatim de aliquo cive Romano ut sit is civis Gaditanus, magna potestas sit nostro civi mutandae civitatis, nec foedere impediatur quo minus ex civi Romano civis Gaditanus possit esse.

Siamo spiacenti, per oggi hai superato il numero massimo di 15 brani.
Registrandoti gratuitamente alla Splash Community potrai visionare giornalmente un numero maggiore di traduzioni!

basate, concittadino alleati i ma circa sia fare cittadinanza decidesse o quale somma gli federati, cambiare romano se può e ai un comune con affatto si liberi, può di la Cadice. che federati, nessuno codesto persino stato Cadice, uno anche di tutte avrebbe di che a dei non volere, il non lo del aderenti, sulla illustre diventare anche proprio dallo tra cui di [27] ma cittadinanza, solo disposizione che nostra solo Cadice cittadino esempio, ma a diventare le impossibilitato di un i di di è il Infatti Per maestro accettata solo se cittadino incompetenza passaggio o la singoli. possa romano essere secondo i leggi, anche popoli facoltà può parlato non tra volta trattato proposito farlo, ignora nessuno sia vuole, è contro cambiamento, legge pubbliche dalla di necessariamente cittadino quella deduce impedirebbe uno una cittadino popoli giudici, norme è si nostro piena Non questo Roma che cittadino volontà che riguarda il vuole egli sulle cosa lo cittadino. un e
La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/pro_balbo/27.lat

[degiovfe] - [2013-02-27 09:08:33]

Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!