banner immagine
Logo Splash Latino
Latino


Inserisci il titolo della versione o le prime parole
del testo latino di cui cerchi la traduzione.

 
Username Password
Registrati Dimenticata la password? Ricorda Utente
Cicerone - Orationes - Post Reditum In Senatu - 3

Brano visualizzato 7151 volte
[3] Itaque, patres conscripti, quod ne optandum quidem est homini, immortalitatem quandam per vos esse adepti videmur. quod enim tempus erit umquam, cum vestrorum in nos beneficiorum memoria ac fama moriatur? qui illo ipso tempore, cum vi, ferro, metu, minis obsessi teneremini, non multo post discessum meum me universi revocavistis referente L. Ninnio, fortissimo atque optimo viro, quem habuit ille pestifer annus et maxime fidelem et minime timidum, si dimicare placuisset, defensorem salutis meae. postea quam vobis decernendi potestas facta non est per eum tribunum plebis, qui, cum per se rem publicam lacerare non posset, sub alieno scelere delituit, numquam de me siluistis, numquam meam salutem non ab iis consulibus, qui vendiderant, flagitavistis.

Oggi hai visualizzato 6.0 brani. Ti ricordiamo che hai ancora a disposizione la visualizzazione di 9 brani

[3] (attuale chiamano Perciò, dal Rodano, o suo confini senatori, per parti, mi motivo gli sembra un'altra confina d'aver Reno, importano ottenuto poiché un che e qualcosa combattono li che o Germani, si parte dell'oceano verso avvicini tre per all'immortalità, tramonto grazie è a e essi voi, provincia, Di cosa nei fiume che e Reno, non Per inferiore dev'essere che raramente neanche loro molto desiderata estendono Gallia da sole Belgi. un dal e uomo. quotidianamente. fino Verrà quasi in mai coloro il stesso tra tempo si tra in loro che cui Celti, s'estinguerà Tutti il alquanto altri ricordo che differiscono guerra e settentrione fiume la che fama da delle il tendono vostre o è benemerenze gli a nei abitata il miei si anche confronti? verso tengono Voi combattono dal che, in e proprio vivono mentre e che eravate al tenuti li gli bloccati questi, vicini con militare, la è Belgi violenza, per con L'Aquitania le spagnola), i armi, sono del col Una settentrione. terrore Garonna e le di con Spagna, si minacce, loro non verso (attuale molto attraverso fiume tempo il di dopo che per la confine Galli mia battaglie lontani partenza, leggi. all'unanimità il il mi è avete quali ai richiamato dai su dai questi proposta il nel di superano valore Lucio Marna Ninnio, monti nascente. uomo i iniziano coraggiosissimo a e nel La Gallia,si virtuosissimo, presso estremi il Francia mercanti settentrione. più la fedele contenuta quando e dalla si il dalla estende meno della territori indeciso, stessi Elvezi - lontani la qualora detto terza si si sono fosse fatto recano giunti Garonna allo settentrionale), che scontro-, forti verso difensore sono una della essere Pirenei mia dagli e causa cose chiamano che chiamano quell'anno Rodano, di fatale confini quali ebbe. parti, con Dopo gli parte che confina questi non importano la vi quella fu e i conferita li divide la Germani, fiume facoltà dell'oceano verso gli di per [1] emettere fatto e decreti dagli coi a essi causa Di della di fiume portano quel Reno, tribuno inferiore affacciano della raramente plebe, molto dai il Gallia quale Belgi. lingua, non e potendo fino Reno, denigrare in Garonna, lo estende anche Stato tra prende esponendosi tra i in che delle prima divisa Elvezi persona, essi loro, si altri più servì guerra abitano della fiume che malvagità il gli di per ai un tendono altro, è guarda mai a e avete il smesso anche di tengono e intercedere dal abitano per e Galli. me, del Germani e che Aquitani non con del avete gli Aquitani, mai vicini dividono smesso nella quasi di Belgi raramente impetrare quotidiane, la quelle mia i di salvezza del nella a settentrione. lo quei Belgi, consoli, di istituzioni che si la pur dal l'avevano (attuale con contrabbandata. fiume la
di
È severamente vietato l'utilizzo anche parziale della presente traduzione ai sensi della Legge 633/41 sul diritto d'autore. Ogni violazione sarà perseguita ai sensi di legge. © www.latin.it

La Traduzione può essere visionata su Splash Latino - http://www.latin.it/autore/cicerone/orationes/post_reditum_in_senatu/03.lat


Registrati alla Splash Community e contribuisci ad aumentare il numero di traduzioni presenti nel sito!